Venezia: nuovo albergo da 200 stanze alla Marittima

0

marittima veneziaE’ in arrivo a Venezia un nuovo albergo da 200 stanze e due piscine, frutto della concessione del Fabbricato demaniale 280 da parte dell’Autorità portuale di Venezia. L’offerta per la realizzazione dell’hotel è arrivata dal Gruppo fiorentino Élite Vacanze Gestioni che, con un’investimento di 16 milioni di euro, intende realizzare una struttura ricettiva per giovani e croceristi.

Ovviamente il nuovo hotel veneziano porterà interessati risvolti sull’occupazione, con numerosi posti di lavoro creati. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul nuovo progetto e sulle future opportunità di lavoro a Venezia.

NUOVO HOTEL NEL FABBRICATO 280

L’Autorità portuale di Venezia ha quindi offerto pubblicamente in concessione il Fabbricato demaniale 280, un tempo sede della Capitaneria di Porto ma da tempo lasciato vuoto e in cattiva conservazione. La prima offerta è giunta all’autorità da parte Élite Vacanze Gestioni srl, che intende ristrutturare e ampliare l’edificio, cambiandone l’uso da direzionale a ricettivo a commerciale.

IL PROGETTO

Il progetto del nuovo hotel prevede una struttura non a cinque stelle, ma con ogni confort rivolto sia a croceristi che ad una clientela giovane. EC Vacanze Group è infatti il più grande gruppo italiano di ampeggi, villaggi e ostelli, già presente a Mestre con il Campeggio Jolly da 450 posti letto. Il nuovo hotel avrà al piano terra una grande hall di accesso, una piscina coperta di 85 metri quadrati con sauna e spogliatoi e 51 camere con bagno. Al piano terra è prevista un’area espositiva di 300 metri quadrati dedicata al mare, con annessa sale conferenze.
Al primo, secondo e terzo piano saranno presenti altre 130 camere, uffici, una hall di 200 metri quadrati, mentre all’ultimo piano ci sarà un bar-ristorante di 350 metri quadri, una piscina scoperta ed altre 14 camere con bagno.

RISVOLTI OCCUPAZIONALI

La realizzazione del nuovo hotel porterà alla creazione di numerosi nuovi posti di lavoro, di cui ovviamente non sono ancora stati resi noti ulteriori dettagli. E’ facile pensare che le assunzioni riguarderanno tutte le figure normalmente impiegate nel settore alberghiero, quindi receptionist, camerieri, baristi cuochi, addetti alle pulizie, responsabili e tante altre.

ATTESA PER L’OK DEFINITIVO

Al momento non è ancora possibile inviare alcuna candidatura poiché bisognerà aspettare la fine di agosto per vedere se arriveranno altre offerte, dopodiché dovrebbe arrivare l’ok urbanistico del Comune per il cambio di destinazione d’uso della struttura e il conseguente avvio dei lavori di ristrutturazione.

Leave A Reply