Turismo in Calabria: 157 posti di lavoro con Gierre Hotels

0

calabriaNovità in arrivo per la crescita del settore turistico e occupazionale in Calabria: è stato firmato un contratto di sviluppo tra Invitalia e la Genco Carmela e figli Srl di Vibo Valentia, nell’ambito del programma Gierre Hotels. L’accordo prevede la creazione di ben 157 posti di lavoro nel settore turistico calabrese entro il 2017. Vediamo di cosa si tratta.

L’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, Invitalia, ha confermato la firma del Contratto di Sviluppo con la Genco Carmela e figli Srl di Vibo Valentia: l’obiettivo è quello di potenziare il settore turistico in Calabria grazie ad investimenti complessivi per oltre 20 milioni di euro, di cui 13,7 concessi da Invitalia sotto forma di agevolazioni.

IL PROGRAMMA GIERRE HOTELS

Il programma Gierre Hotels prevede in particolare:

  • la riqualificazione e riattivazione di due strutture ricettive nei comuni di Serra San Bruno e Ricàdi (Vibo Valentia) dove verranno realizzati rispettivamente una struttura di assistenza residenziale per anziani e disabili e un hotel a 4 stelle;
  • la riqualificazione di un immobile nel comune di Vibo Valentia da destinare all’attività congressuale;
  • la realizzazione di un hotel a 5 stelle a Pizzo Calabro (Vibo Valentia).

RISVOLTI OCCUPAZIONALI

Dal punto di vista occupazionale il progetto Gierre Hotels prevede la creazione di 157 posti di lavoro a regime (nel giugno 2017), di cui 127 nuove assunzioni presso le strutture turistiche interessate dal progetto, nei settori ristorazione, alberghiero, amministrazione, etc.

SVILUPPO TURISTICO E LAVORO

Con questa accordo siglato da Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia e Carmela Genco, amministratore unico della Genco Carmela e figli Srl, Invitalia conferma il proprio sostegno ai progetti di crescita nel settore del turismo nel Mezzogiorno, mentre la società di Vibo Valentia punta a proporre sul mercato nazionale ed estero un’offerta turistica completa, in grado di creare sviluppo sul territorio calabrese ed occupazione.

Leave A Reply