Starbucks in Italia nel 2017: ufficiale l’apertura di Milano

1

starbucksOrmai è ufficiale, Starbucks arriverà in Italia all’inizio del 2017, forse entro la fine di quest’anno: il colosso americano del famoso frappuccino si appresta quindi allo sbarco a Milano, città in cui verrà presto aperta la prima caffetteria sul nostro territorio nazionale. Ecco cosa c’è da sapere.

APERTURA STARBUCKS A MILANO

Lo sbarco di Starbucks in Italia avverrà grazie all’accordo raggiunto con il famoso Gruppo Percassi, a cui il colosso americano ha affidato il progetto di espansione in Italia. La prima caffetteria italiana aprir quindi nel cuore di Milano, in una zona ancora da definire, ma pare che la rosa delle possibilità sia ormai ristretta. Dopo Milano pare che il colosso del presidente Schultz abbia puntato le aperture di Verona e Venezia, ma certamente saranno numerose altre apertura nelle principali città italiane.

Gli Starbucks italiani verranno realizzato con una formula che avrà il suo punto di forza nell‘hi-tech e nel digitale. L’azienda ha infatti una partnership con Spotify, la piattaforma per i servizi musicali, ma è in arrivo un’accordo con un marchio del made in Italy artigianale per il settore food.

NUOVI POSTI DI LAVORO

Howard Schultz da più di un anno fa la spola tra Seattle, sede del mito del caffè, e l’Italia con la squadra di manager guidata da Kris Engskov, presidente di Starbucks Europa, Medioriente e Africa. Starbucks creerà quindi numerosi nuovi posti di lavoro in Italia, con il personale che godrà di una remunerazione complessivamente superiore alla media del settore. Per il nuovo locale milanese, ma anche per i futuri punti vendita che verranno aperti in Italia, si ricercheranno numerose figure tra cui baristi, camerieri, cassieri e responsabili del locale, le cui selezioni verranno avviate nei prossimi mesi.

IL COLOSSO AMERICANO

Starbucks è un’importante catena internazionale di caffetterie con sede a Seattle. Il primo negozio Starbucks fu aperto nel 1971 a Pike Place Market, da tre amici Jerry Baldwin, Zev Siegel e Gordon Bowker, ma il vero fondatore ideatore della catena è Howard Schultz che durante un viaggio a Milano nel 1983, progettò di portare in America l’autenticità della caffetteria italiana. A oggi sono quasi 20mila gli Starbucks in tutto il mondo, in ben 58 Paesi. In Europa le caffetterie Starbucks sono molto diffuse, soprattutto nelle grandi metropoli come Parigi, Madrid, Berlino o Londra.

COME CANDIDARSI

Gli interessati a lavorare nel nuovo Starbucks in apertura a Milano e in quelli futuri, possono tenere d’occhio il portale lavoro del gruppo Percassi in cui verranno pubblicate tutte le offerte di lavoro del marchio di caffetterie americane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – E’ VIETATA QUALSIASI FORMA DI RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI.

1 commento

  1. Pingback: Le ultime conquiste di Percassi: Starbucks e Lego | NewsLavoro 360°

Leave A Reply