Scandalo Volkswagen: attesa per la Class Action, come avere il rimborso

0

dieselgateScandalo Volkswagen: Codacons e Altroconsumo sono pronte alla Class Action contro la casa automobilistica tedesca. Il Codacons ha già presentato al tribunale di Venezia l’atto formazione contro Volkswagen che dovrà comparire di fronte ai giudici l’11 febbraio 2016.

Class Action contro Volkswagen

Le associazioni dei consumatori in Italia sono già pronte ad avviare le procedure per far ottenere un rimborso ai proprietari di auto Volkswagen e marchi del gruppo coinvolti nel Dieselgate. La casa automobilistica tedesca avrebbe, anzi ha, violato le norme di correttezza e buona fede, con inadempienze contrattuali che hanno fornito ai clienti beni diversi da quelli voluti, oltre ad eludere le norme sulla concorrenza.

Lo scandalo sulle emissioni truccate, partito dagli USA, ha quindi ormai coinvolto tutto il mondo; in Italia le associazioni dei consumatori non hanno intenzione di stare a guardare ma hanno già proposto una class action che punti a far ottenere agli automobilisti coinvolti un risarcimento per i danni causati dal gruppo tedesco. Come ottenere quindi un risarcimento?

 Chi può chiedere i danni a Volkswagen

Per arrivare a richiedere un risarcimento danni a Volkswagen è ovviamente fondamentale essere in possesso di uno dei modelli interessati dallo scandalo delle emissioni truccate. Secondo i test truccati sarebbero 19 le vetture equipaggiate con l’ormai famoso motore 2.0 Tdi Euro 5, per le quali è stata bloccata la vendita in Italia, immatricolate prima del primo settembre 2015. I modelli coinvolti sarebbero i seguenti:

  • Audi A3, A4, A5, A6, TT, Q3 e Q5;
  • Seat: Leon, Altea e Alhambra;
  • Skoda: Yeti, Octavia e Superb;
  • Volkswagen: Maggiolino, Sharan, Touran, Golf, Passat e Tiguan.

Le vetture precedenti all’Euro 5, vendute fino al 2009, e quelle omologate Euro 6, ossia quelle commercializzate dal 1° settembre 2015 in poi sono in regola. Per evitare di trascurare alcun motore irregolare in circolazione, Volkswagen ha già fatto sapere contatterà singolarmente tutti i clienti in possesso di un’auto con motore EA 189.

Come verificare il proprio motore Volkwagen

Chi volesse verificare se il proprio motore è tra quelli coinvolti nello scandalo emissioni è necessario controllare la voce V.9 della carta di circolazione: i motori Euro 5 sono contraddistinti dalle voci 1999/96 CE fase III oppure riga B2 o C; 2001/27 CE rif. 1999/96 riga B2 oppure riga C; 2005/78 CE rif 2005/55 CE riga B2 oppure riga C; 2005/55 CE B2; 2006/51 CE rif. 2005/55 CE B2 oppure riga C. Per l’elenco ufficiale bisognerà attendere le informazioni e la lista del ministero dei trasporti tedesco

Come ricevere il rimborso da Volkswagen

Sono più di una le associazioni dei consumatori che si stanno organizzando per promuovere un’azione collettiva e richiedere un risarcimento dei danni. In attesa di capire se i tribunali daranno risposta positiva sulla possibilità di una Class Action contro Volkswagen è possibile aderire all’iniziativa di Altroconsumo sul sito dell’associazione, oppure anche attraverso il sito del Codacons e gli appositi moduli online.

Share.

Leave A Reply