Probabile ripetizione del concorso dell’Agenzia delle Entrate per 140 funzionari

0

Tornano in corsa i candidati partecipanti al concorso dell’Agenzia delle Entrate per 140 funzionari tecnici: il Tar del Lazio ha accolto il ricorso di due partecipanti alla prima prova stabilendo la riammissione alla seconda prova del concorso. Tutti gli altri partecipanti esclusi dalla seconda prova potranno quindi sperare di essere riammessi chiedendo la ripetizione del concorso.

Ricorso a Tar del Lazio

I candidati esclusi vincitori del ricorso al Tar erano stati esclusi nonostante avessero conseguito un punteggio superiore a 24/30 nella prima prova a risposta multipla, ma non erano stati ammessi alla seconda prova poichè il bando prevedeva l’accesso ai soli primi 500 della graduatoria. Il concorso dell’Agenzia delle Entrate prevedeva un punteggio minimo di 21/30, quindi inferiore al risultato conseguito dai due candidati, per tale motivo tali soggetti hanno presentato ricorso, vincendolo.

Ripetizione del concorso

Il Tar del lazio ha infatti giudicato illeggittimo il limite di 500 candidati a prescindere dalla soglia di punteggio stabilito; come conseguenza quindi sono attesi migliaia di ricorsi da parte di numerosi partecipanti che hanno conseguito il punteggio minimo indicato nel bando. I legali dei due candidati sono certi quindi che sarà possibile ottenere la ripetizione del concorso per tutti i diecimila partecipanti, soprattutto alla luce di alcune irregolarità riscontrate nella prova, come il mancato sigillo a fine prova della scheda con le risposte ai quesiti e l’imbustamento non avvenuto della scheda anagrafica. La ripetizione del concorso a questo punto pare evento molto probabile.

Leave A Reply