Regione Puglia: 260 assunzioni a tempo determinato

0

regione pugliaE’ stato pubblicato sul Bollettino della Regione Puglia n.100/2017 il bando pubblico per l’assunzione di 260 persone a tempo indeterminato da impiegare in progetti di inclusione sociale all’interno dei 31 Ambiti territoriali delle sei province pugliesi.

Le provincie hanno infatti delegato la Regione per lo svolgimento di un’unica procedura concorsuale, ma successivamente procederanno autonomamente alle rispettive assunzione. Si tratta di opportunità di lavoro per diplomati e laureati, da impiegare per periodi di 24 mesi nei profili di Educatori, Assistenti sociali, funzionari Tecnici e Amministrativi. 

C’è tempo fino al 14 settembre 2017 per candidarsi. Ecco tutti i dettagli.

260 ASSUNZIONI NELLA REGIONE PUGLIA

Il bando indetto dalla Regione Puglia rientra negli obiettivi del Programma Operativo Nazionale (PON) inclusione 2014-2020 a supporto delle politiche di prevenzione e contrasto alla povertà.

Le risorse selezionate daranno sostegno ai soggetti che richiederanno il Reddito di dignità (RED), seguendo il percorso dalla richiesta da parte del cittadino alla fruizione del contributo economico, definendo il progetto individuale per l’inclusione sociale attiva e attivazione del tirocinio.

Le assunzioni avverranno con contratto di lavoro a tempo determinato di 2 anni prorogabile di 1 anno in relazione allo sviluppo del progetto, con impegno full time o part time.

POSTI E FIGURE DISPONIBILI

I posti messi a disposizione del concorso della Regione Puglia sono i seguenti:

  • 151 Assistenti sociali cat. D;
  • 20 Educatori cat. D;
  • 12 Tecnici per l’inserimento sociolavorativo (10 funzionari tecnici Cat. D e 2 istruttori operativi Cat. C);
  • 77 Amministrativi (48 funzionari tecnici Cat. D e 29 istruttori operativi Cat. C).

REQUISITI RICHIESTI

Possono partecipare al bando 260 assunzioni Regione Puglia i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’UE o appartenenti ad una delle altre categorie previste dal bando;
  • età minima 18 anni ed età massima che permetta un periodo di permanenza in servizio non inferiore a tre anni, prima dell’eventuale pensionamento;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali e non avere procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione del rapporto d’impiego con le pubbliche amministrazioni;
  • non essere stato licenziato per giusta causa o giustificato motivo soggettivo o destituito o dispensato dal servizio presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere decaduto dall’impiego per aver conseguito la nomina mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile o aver rilasciato dichiarazioni sostitutive di atti o fatti, false;
  • conoscenze informatiche di base;
  • conoscenza della lingua italiana e della lingua inglese;
  • titolo di studio richiesto per ciascun profilo professionale, come indicato nel bando.

SELEZIONI

Le selezioni dei candidati avverranno tramite la valutazione dei titoli e dei requisiti, nonchè lo svolgimento di un colloquio orale per la verifica delle specifiche competenze richieste per ciascun profilo professionale a concorso.

COME CANDIDARSI

Tutti gli interessati dovranno inviare l’apposita modulo di domanda allegato al bando, entro le ore 12:00 del 14 Settembre 2017, utilizzando esclusivamente la procedura telematica dedicata.

Per ulteriori informazioni e per consultare il bando integrale del concorso è possibile consultare il sito ufficiale dell’ente alla sezione “Bandi e Gare” di www.sistema.puglia.it.

Share.

Leave A Reply