Referendum Lombardia: lavoro per 7000 Assistenti Digitali

0

referendum lombardia Opportunità di lavoro in vista del referendum per l’autonomia della Regione Lombardia del prossimo 22 ottobre 2017.

In occasione del referendum verrà infatti testato il voto elettronico con il sistema di E-voting. Si ricercano quindi ben 7mila Referendum Digital Assistant, per conto di Diebold Nixdorf.

Le selezioni per assistenti digitali sono state affidate all’Agenzia per il lavoro Manpower. Ecco tutte le informazioni utili per candidarsi alle opportunità di lavoro temporanee.

COS’E’ IL REFERENDUM PER L’AUTONOMIA LOMBARDA?

Il referendum del 22 ottobre organizzato dal presidente lombardo Roberto Maroni ha come obiettivo di chiedere ai cittadini lombardi il “permesso” a portare avanti il progetto per aumentare il numero di materie su cui la regione ha competenza, come previsto dall’articolo 116 del titolo V della Costituzione che regola i rapporti tra stato e autonomie locali.

Con il referendum la Lombardia non chiede dunque la famosa secessione, ma la possibilità di agire con più autonomia, come avviene per le regioni a statuto speciale quali Trentino-Alto Adige/Südtirol, Val d’Aosta, Sardegna, Sicilia e Friuli Venezia Giulia. Lo stesso giorno e lo stesso referendum si svolgerà anche in Veneto.

ASSUNZIONI PER REFERENDUM DIGITAL ASSISTANT

Per la prima volta, in cassione di questo referendum, la Regione Lombardia utilizzerà il voto elettronico, tramite la piattaforma digitale di Diebold Nixdorf che registrerà i voti dei cittadini e restituirà i risultati al termine delle votazioni.

Proprio per gestire il sistema di votazione elettronico, Manpower si sta occupando della selezione, per conto di Diebold Nixdorf, di oltre 7.000 Referendum Digital Assistant che lavoreranno presso i comuni della regione Lombardia.

Si tratta di figure di supporto nei seggi elettoriali, che vedranno comunque la presenza di presidente e scrutatori. Le risorse infatti, adeguatamente formate all’utilizzo del dispositivo “Voting Machine”, supporteranno il personale di seggio in qualsiasi problema relativo all’uso dei dispositivi.

Le sedi di lavoro sono le città lombarde nelle provincie di Milano, Bergamo, Como, Brescia, Cremona, Lecco, Mantova, Monza Brianza, Pavia, Sondrio, Varese, Lodi.

REQUISITI RICHIESTI

Per candidarsi a lavorare come Referendum Digital Assistant non sono richiesti requisiti specifici, se non il possesso di buone capacità relazionali e la disponibilità a lavorare con orario flessibile.

Potranno essere selezionate soltanto persone che non lavorano oppure che hanno rapporti di lavoro in essere con impegno massimo di 39 ore settimanali o comunque part time ridotto, poichè per legge non è possibile lavorare più di 48 ore settimanali comprensive straordinari.

CANDIDATURE

Tutti gli interessati a lavorare come Referendum Digital Assistant possono candidarsi online seguendo l’apposita procedura raggiungibile alla seguente pagina web disponibile sul sito di Manpower.

E’ necessario selezionare la provincia di proprio interesse, rispondere al questionario, svolgere un colloquio telefonico e partecipare al corso di formazione online, a cui seguirà un test finale di valutazione.

Leave A Reply