Queen’s Chips: aperture e lavoro in Toscana

0

queen's chipsLa catena di fast food Queen’s Chips è pronta a conquistare la Toscana, grazie a nuova aperture previste nelle principali città della regione.

Gli amanti delle patatine fritte potranno a breve gustare tutte le specialità del brand olandese, in grande espansione su tutto il territorio nazionale, ma anche ambire ad uno dei numerosi posti di lavoro che saranno resi disponibili con le prossime aperture.

NUOVE APERTURE QUEEN’S CHIPS

Per chi non è mai stato in un fast food della catena, la particolarità dei locali Queen’s Chips non sta nell’essenza della friggitoria, ma in tutto il contorno, ossia salse, spezie, sapori diversi da abbinare al prodotto principale, le patatine fritte olandesi importate in esclusiva e tagliate sempre fresche. Per chi ha voglia di dolce inoltre è possibile gustare i Queen’s Donuts, ciambelle fritte passate nello zucchero.

Il piano industriale della catena Queen’s Chips prevede quindi numerose nuove aperture, in particolare in Toscana dove è già presente col punto vendita di Firenze. Sono previste aperture a Lucca, Arezzo, Grosseto, Pisa, Prato e Siena.

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

Le opportunità di lavoro nei punti vendita Queen’s Chips in franchising saranno numerose, basti sapere che ogni locale impiega mediamente cinque persone tra responsabile di negozio e addetti. I posti di lavoro in arrivo in Toscana saranno quindi all’incirca una trentina.

La tipologia contrattuale più utilizzata è quella del contratto di apprendistato per i lavoratori più giovani, da trasformare in tempo determinato o indeterminato. Molto interessanti gli stipendi, che si aggirano sui 1200/1400 euro mensili per il personale impiegato full time, oppure sui 750 per i part time da 20h.

COME CANDIDARSI

Per proporre la propria candidature in Queen’s Chips è possibile collegarsi alla pagina Lavora con noi dell’azienda e compilare l’apposito form online in cui allegare il curriculum vitae.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – E’ VIETATA QUALSIASI FORMA DI RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI.

Leave A Reply