Primark e Starbucks, gli sbarchi in Italia più attesi del 2016

0

primark starbucksTra gli sbarchi in Italia più attesi del 2016 di grandi catene estere ci sono sicuramente quelli di Primark e Starbucks: i due colossi internazionali, rispettivamente dell’abbigliamento low cost e delle caffetterie, dovrebbero arrivare in Italia con le prime aperture a Milano e quindi nuove assunzioni.


Se per la prima apertura di Primark in Italia si sono già avute importanti conferme, la stessa cosa non si può dire per Starbucks, il cui sbarco in Italia è ancora un’ipotesi seppur insistente. Facciamo il punto sulla situazione sulle future aperture di Primark e Starbucks in Italia previste e sognate per il 2016.

Primark ad Arese: assunzioni in arrivo

La nota catena irlandese di negozi di abbigliamento low cost pare sbarcherà nel milanese, con la prima apertura che avverrà a febbraio 2016 nel nuovo centro commerciale che Finiper sta costruendo nell’ex area Alfa Romeo su una superficie di 7mila mq. Al’ormai certo primo store milanese, seguiranno le aperture di Venezia e Roma, come confermato dalla presenza delle tre città nei campi di ricerca del portale web dedicato alle offerte di lavoro di Primark. Non sono però ancora state pubblicate ricerche di personale per il primo punto vendita italiano, ma pare ormai solo questione di tempo e le prime selezioni verranno avviate a breve.

Starbucks in trattativa con Percassi

Le caffetterie americane Starbucks, famose in tutto il mondo, sbarcheranno a Milano nel 2016, o almeno è quello che in tanti sperano. Secondo le indiscrezioni circolanti negli ultimi giorni, come confermato dalla Corriere della Sera, il fondatore americano Howard Schultz sarebbe in trattativa con Antonio Percassi che svolgerebbe il ruolo di franchising partner per l’Italia. Colui che ha recentemente favorito l’arrivo in Italia del famoso marchio Victoria’s Secret, con molta probabilità renderà possibile l’ingresso di Starbucks nel mercato italiano. Del resto vogliamo ricordare che le famose caffetterie nacquero in America grazie all’idea di Schultz concepita durante un viaggio in Italia oltre 30 anni fa.

La trattativa pare essere ancora in fase iniziale ma entro Natale Antonio Percassi potrebbe chiudere l’accordo ed avviare la prima apertura che si ipotizza sarà a Milano.

Come candidarsi

Per entrambe le aziende non sono ancora attive selezioni di personale in Italia; per Primark bisognerà aspettare l’avvicinarsi dell’ufficialità dell’apertura di Arese, mentre per Starbucks i tempi si allungano certamente di più. Il consiglio quindi è di tenere d’occhio le sezioni web dedicate alle Carriere e selezioni sia di Primark che di Starbucks, che nei prossimi mesi potrebbero pubblicare novità al riguardo.

Ricordiamo in ogni caso che le pagine web relative alle opportunità di lavoro di entrambe le aziende possono essere consultate per trovare lavoro all’estero, per chi ovviamente fosse interessato ad un’esperienza di lavoro oltre i confini nazionali.

Share.

Leave A Reply