Previsioni Lavoro 2015: più di 8000 nuovi posti di lavoro nel primo trimestre

0

Le previsioni 2015 sul settore occupazionale danno grandi speranze ad aziende e lavoratori: secondo il monitoraggio trimestrale di Unioncamere a Ministero del Lavoro nel primo trimestre 2015 verranno creati circa 8.400 nuovi posti di lavoro. Il dato è il risultato della differenza tra i 209.700 posti che il sistema produttivo intende assumere e i 201.300 posti in uscita dalle azienda.

La Lombardia è sicuramente la regione in cui nel 2015 ci saranno più opportunità di trovare impiego, con 9.300 nuovi posti di lavoro creati, soprattutto a Milano. Le assunzioni a tempo indeterminato sono in grande risalita, e con l’approvazione del nuovo contratto a tutele crescenti si stima una grande ricorso a questa nuova forma di assunzione.

I settori che creano nuovi posti di lavoro

I settori che godranno maggiormente si questo slancio occupazione saranno sicuramente il comporto della meccanica (5.300 nuovi posti di lavoro), quello chimico-farmaceutico (oltre 3.200 assunzioni), quello sei servizi tecnologici alle imprese (6500 nuove assunzioni) e quello informatico e delle telecomunicazioni ( 3500 nuovi posti di lavoro). Risulta però che le imprese che assumeranno nuovo personale saranno principalmente le azienda di medio-grandi dimensioni, mentre le imprese minori registrano ancora un saldo negativo con oltre 3.500 posti che andranno persi nel primo trimestre 2015.

Meglio al Nord, Sud in negativo

Riguardo l’occupazione geografica il miglioramento riguarderà sicuramente le zone del Nord Ovest del paese, dove si registrano e stimano interessanti segnali di ripresa. Resta negativo invece il bilancio nelle regioni del Sud dove le uscite sono ancora maggiori rispetto ai nuovi posti di lavoro creati.

Leave A Reply