Poste Italiane: confermate le 8mila assunzioni

0

poste italianeE’ partito il collocamento in Borsa di circa il 40% di Poste Italiane. E’ stato aperto oggi il road-show che si chiuderà il 22 ottobre, mentre il 26-27 ottobre si stima l’apertura della contrattazione del titolo in Borsa, come confermato dall’ad del gruppo Francesco Caio. Lo stesso Ad ha ribadito le 8 mila assunzioni nel gruppo Poste Italiane che verranno realizzate nei prossimi 5 anni e che sono già iniziate.

Quotazione in Borsa di Poste Italiane

La quotazione di Poste “ha una valenza sicuramente finanziaria ed economica ma ha anche un valenza di politica industriale e contribuirà all’ammodernamento del Paese“, ha detto Francesco Caio alla presentazione dell’Ipo.  Si tratta dell’Ipo più grande d’Europa, operazione necessaria per garantire la sostenibilità di lungo termine a questa azienda, che rappresenta la storia d’Italia.

8000 Assunzioni Poste Italiane

La presentazione dell’Ipo è stata l’occasione per l’ad Francesco Caio per confermare l’assunzione di 8 mila nuove risorse nei prossimi 5 anni. Le assunzioni sono già iniziate e serviranno a modificare e a rafforzare l’organico al fine di offrire ai cittadini servizi più efficienti.

Al momento sono attive diverse selezioni di personale, come affrontato in un nostro recente articolo, in particolare per neolaureati da inserire come futuri promotori finanziari e consulenti commerciali/finanziari, e stagisti da inserire nell’ottimizzazione dei processi operativi e logistici. Nei prossimi mesi certamente verranno pubblicate nuove opportunità di lavoro, che come ogni anni riguarderanno un gran numero di postini e addetti allo smistamento

Candidarsi in Poste Italiane

Tutte le opportunità di lavoro e stage in Poste Italiane vengono pubblicate dal gruppo all’interno del portale web di e-recruiting dell’azienda da cui è possibile registrare il proprio curriculum vitae nel database aziendale ed accedere alle selezioni per le diverse posizioni disponibili.

Share.

Leave A Reply