Philip Morris Lavora con noi: assunzioni 2017

0

philip morris internationalPhilip Morris International continua a creare posti di lavoro in Italia.

La recente inaugurazione del nuovo stabilimento bolognese di Crespellano ha già portato all’assunzione di numerose nuove risorse, con inserimenti che continueranno anche nel 2017. PMI ha da tempo deciso di puntare molto sull’Italia, soprattutto nella produzione delle nuove sigarette Iqos a basso rischio, creando così nuova occupazione nel nostro paese.

Vediamo quali sono le opportunità di lavoro offerte da Philip Morris in Italia e come inviare il curriculum all’azienda.

ASSUNZIONI PHILIP MORRIS

Philip Morris ha di recente investito ben 500 milioni di euro per la costruzione dell’impianto di Crespellano da poco inaugurato alla presenza di Matteo Renzi. L’impianto avrà una capacità operativa di circa 30 miliardi di unità a pieno regime, ossia circa il 6% dell’industria delle sigarette nella regione dell’Unione Europea.

Lo stabilimento di Crespellano darà lavoro a 600 persone, per cui nonostante le assunzioni siano già iniziate da tempo, c’è ancora spazio per centinaia di opportunità d’ingresso nel corso del 2017, come testimoniato dalle numerose posizioni aperte nel bolognese, ma anche presso la sede di Roma.

POSIZIONI APERTE

Ecco un’elenco delle ricerche di personale attive in PMI:

POSIZIONI APERTE A BOLOGNA

  • Senior EHS&S Engineer
  • Shift Leader Production (5 posti)
  • Electronic Engineer
  • Internship in Finance Department
  • INTERNSHIP in Prototyping & Industrialization team
  • Automation Engineer
  • Continuous Improvement Leader
  • Internship in Industrialization team
  • Internship in Information Systems
  • Manufacturing Process Compliance Engineer
  • Process control engineer
  • Process Engineer
  • Process support supervisor
  • QA Engineer
  • QC Engineer
  • Quality Service Engineer
  • Reliability Engineer

POSIZIONI APERTE A ROMA

  • HR Services – Intern
  • Yes Program – Business Analyst

ADDIO ALLE SIGARETTE CHE BRUCIANO?

Pmi ha di recente annunciato la “fine del fumo”, con quello che potrebbe sembrare un paradosso per la più grande azienda produttrice di tabacco al mondo. Philip Morris ha infatti lanciato infatti un’iniziativa per mettere gradualmente fuori dal commercio le sigarette tradizionali, offrendo un’alternativa nuova e meno dannosa: le famose sigarette Iqos riscaldano il tabacco invece di bruciarlo, creando così meno danni alla salute dei fumatori. Come affermato da Andre Calantzopoulos, amministratore delegato della Philip Morris International “sappiamo che i nostri prodotti causano danni ai consumatori e l’unica reazione corretta per un’azienda è trovare e commercializzare prodotti meno dannosi. Questo è il nostro obiettivo”.

IL GRUPPO

Philip Morris International Inc. è il più importante produttore al mondo di tabacco, con ben 53 stabilimenti produttivi in tutto Mondo e 91.000 collaboratori. La sede del Gruppo è a New York, ma il centro operativo si trova a Losanna in Svizzera. Al Gruppo appartengono i più noti marchi di sigarette, quali Marlboro, Merit, Philip Morris, Chesterfield, Virginia Slims e Diana.

COME CANDIDARSI

se siete interessati a lavorare in Philip Morris vi segnaliamo il sito dedicato alle carriere e selezioni di PMI, a cui è possibile accedere per consultare le posizioni aperte in azienda ed inviare il curriculum vitae online.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – E’ VIETATA QUALSIASI FORMA DI RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI.

Leave A Reply