Nuovo Stadio A.S. Roma: verranno creati 12 mila posti di lavoro

0

stadio romaIl progetto nel nuovo stadio della A.S. Roma è in fase di approvazione, ma sono in arrivo importanti novità del punto di vista occupazionale per il mega impianto che sorgerà a Tor di Valle e che creerà oltre 12 mila posti di lavoro. Ecco maggiori informazioni.

Nuovo stadio A.S. Roma: numeri e assunzioni

E’ proprio un comunicato ufficiale pubblicato sul sito web del campo sportivo internazionale dell’AS Roma a dare la notizia delle consegna alla Regione Lazio di tutta la documentazione necessario per proseguire nel percorso di approvazione del progetto di costruzione del nuovo stadio della Roma. Si tratta di un’investimento di 1,5 miliardi di euro con un progetto elaborato da un team di esperti italiani ed internazionali che prevede strutture sportive e non all’avanguardia.

Il nuovo campo sportivo dell’A.S. Roma ospiterà oltre 52.000 posti e saranno almeno 12 mila i posti di lavoro creati grazie ai lavori di costruzione, ma anche alla gestione e all’operatività della struttura; vanno contati inoltre i numerosi posti di lavoro che saranno generati dall’indotto. Secondo le stime ufficiali saranno 3.000 le assunzioni necessarie per i lavori di costruzione, 1.000 per le attività giornaliere del Business Park, 2.500 i lavoratori impiegati nel nuovo Stadio e 4.750 assunzioni per il Master Site.

Il progetto Stadio

Il nuovo Stadio della Roma, il cui progetto è in attesa dell’approvazione definitiva, sarà una struttura che potrà ospitare 60 mila spettatori e comprenderà spazi dedicati all’ospitalità, allo shopping, alla ristorazione e ai divertimenti, aperto 7 giorni su 7. La struttura prevede la realizzazione di 3 torri ideate dall’architetto Daniel Libeskind, e disporrà di 10 mila posti auto e più di 52 mila posti a sedere. Si tratta quindi di un’imponente opportunità di business non solo per la A.S. Roma, ma anche per molte aziende del territorio. Ricordiamo che il progetto dello Stadio della Roma sarà ispirato al Colosseo e finanziato interamente da capitali privati.

Share.

Leave A Reply