Ministero dei Trasporti: concorso Funzionari della Comunicazione

mitInteressante concorso pubblico indetto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: è aperto una selezione pubblica per l’assunzione di 2 Funzionari della Comunicazione – Cat. F1 presso la Struttura Tecnica di Missione del Ministero, con contratti a tempo determinato di due anni rinnovabili.

Il concorso è disponibile fino al termine per l’invio delle candidature del 20 Ottobre 2016. Ecco tutti i dettagli del bando e come partecipare.

BANDO DEL MINISTERO DEI TRASPORTI

Il bando indetto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la Struttura Tecnica di Missione, punta al reclutamento di 2 funzionari della comunicazione in possesso di esperienza e competenze nel campo di riferimento. Le selezioni si svolgeranno tramite la valutazione dei titoli, dei requisiti e il superamento di un colloquio orale.

Le risorse dovranno rielaborare dossier, testi e informazioni ai fini della redazione di comunicati stampa, schede e attività di comunicazione informazione. Realizzeranno inoltre presentazioni da utilizzare, utilizzeranno i social media e si occuperanno di attività di web editing.

REQUISITI RICHIESTI

Il concorso è rivolto a tutti i partecipanti in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea;
  • diploma di laurea, specialistica o magistrale;
  • esperienza di almeno tre anni presso uffici stampa di pubbliche amministrazioni e altri organismi di diritto pubblico: giornalista professionista o pubblicista iscritto all’Ordine;
  • ottima conoscenza dell’inglese;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali e  procedimenti penali pendenti in ltalia o all’estero;
  • non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento e di non essere stato licenziato da altro impiego statale ai sensi della normativa vigente, per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti, o per aver sottoscritto il contratto individuale di lavoro a seguito della presentazione di documenti falsi;
  • se già appartenenti ai ruoli delle amministrazioni e collocati in quiescenza, non aver svolto nel corso dell’ultimo anno di servizio, funzioni e attività corrispondenti a quelle dell’incarico in oggetto;
  • non trovarsi nei confronti dell’amministrazione, in una situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi propri, del coniuge, dei conviventi, di parenti, di affini entro il secondo grado nonché di non aver svolto attività professionale contro l’amministrazione.

DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande di ammissione al concorso dovranno essere redatte secondo il modello allegato al bando, entro le ore 12:00 del 20 Ottobre 2016 esclusivamente per via telematica tramite l’indirizzo Pec comunicazione.stm@pec.mit.gov.it.

Lascia un commento

Top