Maxi concorso Ministero del Lavoro, INAIL, INL per 1514 assunzioni

E’ stato pubblicato il 27 agosto scorso il bando di concorso per 1514 assunzioni presso Inail e Ministero del Lavoro.

Si tratta di un maxi concorso per il reclutamento di personale non dirigenziale da assumere con contratto a tempo indeterminato nei ruoli dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) dell’INAIL e del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali.

Per partecipare alle selezioni, indetta attraverso la Commissione per l’attuazione del progetto Ripam, c’è tempo fino all’11 ottobre 2019. Ecco tutti i dettagli.

Maxi concorso Inail, Inl e Ministero del Lavoro

Il maxi concorso in atto prevede quindi l’assegnazione dei seguenti 1.514 posti di lavoro:

  • 691 posti di lavoro nel profilo di Ispettore del lavoro, Area III – F1, di cui 64 posti riservati al personale di ruolo dell’Ispettorato nazionale del lavoro;
  • 823 posti di lavoro nel profilo di Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, di cui:
    131 posti per il profilo di Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, Area III – F1 (13 posti sono riservati al personale di ruolo dell’Ispettorato nazionale del lavoro);
    635 posti per il Profilo professionale amministrativo, Area C, nei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (127 posti sono riservati al personale di ruolo dell’INAIL);
    57 posti per il profilo di Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, Area funzionale III – F1, nei ruoli del Ministero del lavoro e delle politiche sociali (6 posti sono riservati al personale di ruolo nella medesima professione).

Si precisa inoltre che il 30% dei posti disponibili è riservato ai volontari delle Forze Armate.

Requisiti richiesti

Il concorso del Ministero del Lavoro, INAIL, INL è rivolto a candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana;
  • età minima 18 anni;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • assenza di condanne penali che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva.

Titoli di studio ammessi per Ispettore del lavoro

  • lauree Magistrali (LM) in LMG/01 Giurisprudenza; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni;
  • lauree specialistiche (LS) in 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica;
  • diploma di laurea (DL) in Giurisprudenza;
  • laurea (L) in L-14 Scienze dei servizi giuridici, L-16 Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione, L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali.

Titoli di studio ammessi per Funzionario Area Amministrativa

  • lauree Magistrali (LM) in LMG/01 Giurisprudenza; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-62 Scienze della politica;
  • lauree specialistiche (LS) in 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; 71/S Scienze delle Pubbliche amministrazioni; 70/S Scienza della Politica;
  • diploma di laurea (DL) in Giurisprudenza;
  • classi di Laurea (L) in L14 Scienze dei servizi giuridici, L16 Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione, L36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali. 

Titoli di studio ammessi per il Profilo professionale amministrativo:

  • laurea (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM).

Prove di selezione

Il maxi concorso prevede la valutazione dei titoli dei candidati e lo svolgimento di diverse prove: una preselettiva, un esame scritto ed un colloquio orale, su argomenti differenti a seconda dei profili a concorso.

Domande di partecipazione 

Tutti gli interessati possono inviare domanda di partecipazione alle selezioni entro l’11 ottobre 2019 utilizzando esclusivamente l’apposita procedura online “Step-One 2019” raggiungibile alle seguente pagina web.

Lascia un commento

Top