Marina Militare: concorso per 21 Sottotenenti

0

sottotenenti marinaNuovo concorso pubblico indetto dal Ministero della Difesa: sono aperte le selezioni, per titoli ed esami, per la nomina di ventuno Sottotenenti di Vascello in servizio permanente nel ruolo normale dei Corpi della Marina Militare.

Il bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – Concorsi ed Esami del 03/01/2017 è valido per i candidati che invieranno le domande di partecipazione entro il 2 febbraio 2017.

CONCORSO SOTTOTENENTI MARINA MILITARE

Il concorso prevede quindi la nomina a Ufficiale in servizio permanente nei ruoli normali della Marina militare di:

  • nove Sottotenenti di vascello del Corpo del genio della Marina – specialita’ infrastrutturale (7 posti in riserva)
  • tre Sottotenenti di vascello del Corpo sanitario militare marittimo – medici (2 posti in riserva);
  • nove Sottotenenti di vascello del Corpo delle capitanerie di porto (7 posti in riversa).

Come indicato sono previste diverse riserve di posti a seconda del profilo, a favore degli Ufficiali ausiliari che hanno prestato servizio senza demerito nell’Esercito, nella Marina militare e nell’Aeronautica militare.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

A tutti i candidati è richiesto il possesso dei seguenti requisiti fondamentali:

  • non avere superato il giorno di compimento del 40° anno di eta’, se Ufficiali in ferma prefissata dell’Esercito, della Marina militare o dell’Aeronautica militare che hanno completato un anno di servizio in tale posizione o se Ufficiali inferiori delle Forze di completamento;
  • non aver superato il 34° anno di eta’, se Ufficiali in ferma prefissata dell’Arma dei carabinieri che hanno completato un anno di servizio o se Ufficiali inferiori delle Forze di completamento dell’Arma dei carabinieri;
  • non aver superato il 32° anno di eta’ se non appartenenti alle sopraindicate categorie;
  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare ovvero prosciolti, d’autorità  o d’ufficio, da precedente arruolamento volontario nelle Forze armate o di Polizia per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare, a esclusione dei proscioglimenti per inidoneità psico-fisica;
  • non essere stati dichiarati obiettori di coscienza;
  • non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • condotta incensurabile;
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non danno sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato.

TITOLI DI STUDIO RICHIESTI

Per il Corpo del genio della Marina: «LM-4» (classe delle lauree magistrali in architettura e
ingegneria edile-architettura), «LM-23» (classe delle lauree magistrali in ingegneria civile), «LM-24» (classe delle lauree magistrali in ingegneria dei sistemi edilizi), «LM-26» (classe delle lauree magistrali in ingegneria della sicurezza), «LM-35» (classe delle lauree magistrali in ingegneria per l’ambiente e il territorio) e «LM-48» (classe delle lauree magistrali in pianificazione territoriale urbanistica e ambientale). E’ necessaria inoltre ll’abilitazione all’esercizio di una professione tra architetto, pianificatore territoriale, ingegnere civile e ambientale.

Per il Corpo sanitario militare marittimo: «LM-41» (classe delle lauree magistrali in medicina e chirurgia) e abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo.

Per il Corpo delle capitanerie di porto: «LMG/01» (classe delle lauree magistrali in giurisprudenza).

SVOLGIMENTO DELLE SELEZIONI

Le selezioni prevedono per tutti i profili a concorso lo svolgimento delle seguenti fasi:

a) due prove scritte;
b) valutazione dei titoli di merito;
c) accertamenti psico-fisici;
d) accertamento attitudinale;
e) prove di efficienza fisica;
f) prova orale;
g) prova orale facoltativa di lingua straniera (massimo due lingue).

All’interno del bando è possibile consultare le date delle prove scritte per ciascun profilo, che si svolgeranno dal 22 febbraio al 3 marzo 2017 presso l’Accademia navale di Livorno, Viale Italia n. 72,.

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

I candidati interessati potranno inviare le domande di partecipazione entro il 2 febbraio 2017, utilizzano esclusivamente la’pposita proceduta telematica raggiungibile dal sito Internet www.difesa.it, oppure attraverso il sito intranet www.persomil.sgd.difesa.it

Leave A Reply