Lavoro nei Musei: assunzioni a Milano

0

museo delle cultureVi piacerebbe lavorare in un museo? Il Comune di Milano ha indetto un concorso per l’assunzione di 4 risorse presso il Museo delle Culture (MUDEC). Si tratta di Esperti di Servizi Museologici; ecco maggiori dettagli sul bando di selezione e come candidarsi entro il 22 Ottobre 2015.

Musei: bando del Comune di Milano

Il bando del Comune di Milano offre 4 posti di lavoro per Esperti di Servizi Museologici, che si occuperanno della realizzazione dell’allestimento del Museo delle Culture in vista dell’inaugurazione della collezione permanente, ma anche delle attività di consolidamento dei servizi museali previste nei mesi successivi. I candidati selezionati avranno un incarico di circa di 810 ore di lavoro a partiere dalla data di conferimento e fino al 31 giugno 2016. Riceveranno una retribuzione totale di 18.630 euro.

Mansioni

Le risorse selezionate si occuperanno dell seguenti attività:

  •  stesura dell’elenco topografico dell’intera Collezione permanente, esposta o conservata in deposito, uniformando i dati su piattaforma SIRBeC;
  • partecipazione alla redazione dei contenuti inerenti la comunicazione e la divulgazione delle iniziative del Museo;
  • svolgimento di ricerche riguardanti elementi / aspetti puntuali e / o generali della collezione;
  • approntamento dei documenti necessari ai conservatori per ottenere i permessi richiesti dalla legge per i trasferimenti di opere da sedi diverse.

Il Museo delle Culture

Il Museo delle Culture si trova a Milano presso l’ex area Ansaldo in Via Tortona 56. Si tratta un centro multidisciplinare che raccoglierà diverse testimonianze e culture del mondo.

Requisiti

I candidati partecipanti dovranno essere obbligatoriamente in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere cittadini italiani o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero essere cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti nel territorio dello Stato italiano. I cittadini stranieri d
    evono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica Italiana;
  • Età non inferiore a 18 anni;
  • Godimento dei diritti politici;
  • Assenza di condanne penali che, salvo riabilitazione, possano impedire l’instaurarsi e/o il mantenimento del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;
  • Non essere stati esclusi dall’elettorato attivo, né essere stati licenziati per persistente insufficiente rendimento da una pubblica amministrazione, ovvero per aver conseguito l’impiego attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • Non essere stati licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
  • Non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma lettera d) del testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 10.1.57, n.3;
  • Laurea magistrale o secondo il vecchio ordinamento in Storia dell’Arte e Archeologia, o Archeologia, rilasciato da Università riconosciute a norma dell’ordinamento universitario italiano;
  • Poter attestare: la frequenza in corso, o il conseguimento, di un Dottorato di Ricerca con tesi inerente la conservazione o la valorizzazione di beni culturali, con particolare attenzione a temi antropologici; e/o il possesso di un diploma di Specializzazione in Beni Archeologici; e/o la frequenza di un corso di Scuola di Specializzazione;

Le selezioni

Il bando del Comune di Milano prevede prevede la valutazione dei titoli dei candidati e lo svolgimento di un’eventuale prova orale. I candidati verranno quindi valutati per il proprio curriculum vitae ed esperienze professionali, percorso di studi, ed eventuale colloquio per i candidati idonei, al fine di valutare le competenze specifiche nell’ambito di riferimento.

Al termine delle selezioni verrà realizzata una graduatoria che verrà pubblicata sul sito internete del Comune di Milano.

Come partecipare

I candidati dovranno inviare le domande di partecipazione, tramite l’apposito modulo, entro il 22 Ottobre 2015 all’indirizzo PEC cultura.valorizzazione@postacert.comune.milano.it.

Leave A Reply