Gucci: Piano Assunzioni per 900 posti di lavoro

0

gucciCentinaia di assunzioni annunciate da Gucci entro il 2018.

La famosa casa di moda intende assumere 900 persone entro il prossimo anno, con inserimenti nel settore industriale e nella produzione. L’annuncio si accompagna ad una grande novità lanciata dall’azienda delle due G: entro fine mese verrà lanciato il portale www.diventafornitore.gucci, grazie al quale aziende artigiane di calzature e pelle potranno candidarsi a collaborare con la griffe fiorentina.

Scopriamo quindi quali sono i piani dell’azienda nei prossimi mesi e le opportunità di lavoro in arrivo.

GUCCI: INVESTIMENTI E ASSUNZIONI

I nuovi investimenti della casa delle due G arrivano grazie al nuovo corso del presidente e ceo di Gucci, Marco Bizzarri, e del direttore creativo Alessandro Michele, che nei primi due anni di attività in azienda hanno rivoluzionato la griffe fiorentina.

Gli investimenti si accompagneranno dunque a nuove assunzioni, ben 600 entro l’anno prossimo, che si sommeranno alle 300 già effettuare quest’anno grazie ad un’importante campagna di recruiting.

Queste le parola del Ceo Bizzarri:

Investire sul territorio e sulle persone, in modo concreto, rapidamente: è la miglior risposta che possiamo dare a chi ci chiede come rendere sostenibile il successo di questi ultimi due anni e mezzo anche da un punto di vista industriale. Sappiamo che in Toscana e in tutta Italia ci sono imprenditori che guidano realtà industriali di piccole e medie dimensioni che hanno tutte le caratteristiche per entrare a far parte del nostro indotto“.

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

Le assunzioni in Gucci avverranno principalmente nell’area di Scandicci, dove il gruppo ha il proprio headquarter e dove entro il 2018 sorgerà un nuovo centro di eccellenza per la pelletteria e le calzature, nell’ex Matec l’ArtLab, che impiegherà  800 persone.

Le opportunità di lavoro riguarderanno quindi maggiormente le figure di addetti alla produzione industriale con diverse specializzazioni, in particolare prototipisti, modellisti, addetti all’assemblaggio, macchinisti e ricercatori pelle. Grande spazio verrà dato ai giovani senza esperienza, da inserimenti come apprendista attraverso corsi di formazione finalizzati all’assunzione.

IL PORTALE PER GLI ARTIGIANI

Come annunciato Gucci sta per lanciare il portale www.diventafornitore.gucci: gli artigiani interessati a collaborare con l’azienda potranno candidarsi fornendo le caratteristiche della propria azienda tramite un modulo on line, allegando una presentazione sull’assetto organizzativo ed i valori dell’azienda.L’aspirante fornitore deve inoltre dichiarare di accettare le norme contenute nel codice etico di Gucci ed i suoi principi di sostenibilità.

Gucci contatterà quindi le aziende più interessanti in base alle proprie esigenze per dare il via ad un eventuale rapporto di fornitura.

L’AZIENDA

Ricordiamo che la Guccio Gucci SpA è una casa di moda italiana, che fa parte della società francese Kering Holland NV. Quest’ultima comprende anche altri importanti marchi del settore del lusso, dello sport e del lifestyle, tra cui Stella McCartney, Alexander McQueen e Yves Saint Laurent, solo per citarne alcuni. La maison è stata fondata a Firenze, nel 1921, da Guccio Gucci. Oggi è guidata dal presidente e CEO Marco Bizzarri e dal direttore creativo Alessandro Michele.

CANDIDARSI IN GUCCI

Gli interessati alle opportunità di lavoro in Gucci possono candidarsi alle future assunzioni visitando la pagina dedicata alle Carriere nel Gruppo, da cui visionare tutte le posizioni aperte ed inviare il cv tramite l’apposito form.

Leave A Reply