Firenze: concorso per 12 Istruttori Edili comunali

0

Ancora assunzioni al Comune di Firenze nel settore pubblico.

Dopo aver annunciato 250 assunzioni entro il 2020 in diversi ambiti, l’amministrazione fiorentina ha reso pubblico un nuovo bando per l’assegnazione di 12 posti di lavoro a tempo indeterminato nel profilo di Istruttore Edile, cat. giuridica C del Comparto Regioni e Autonomie Locali.

Il bando è indetto contestualmente alle preventive procedure di mobilità del personale, per cui solo al termine di tali procedure sarà definito il numero dei posti effettivamente disponibili, nonchè quelli riservati a favore dei volontari appartenenti alle Forze Armate.

Scopriamo maggiori dettagli sulle nuove selezioni al Comune di Firenze e come candidarsi.

BANDO ISTRUTTORI EDILI: REQUISITI DI AMMISSIONE

Il bando è rivolto a tutti i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea oppure. cittadinanza extracomunitaria ove ricorrano le condizioni di cui all’art. 38 del D. Lgs. 30.3.2001;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento del diritto di elettorato politico attivo;
  • non avere riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo I, Titolo II, Libro II del Codice Penale;
  • non essere sottoposto a misura restrittiva della libertà personale;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego pubblico;
  • non aver subito un licenziamento disciplinare o un licenziamento per giusta causa dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva;
  • abilitazione all’esercizio della professione di riferimento o iscrizione al relativo Albo.

E’ richiesto inoltre il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Diploma di Geometra o diploma di perito edile o diplomi corrispondenti rilasciati da istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato;
  • Laurea Triennale in Scienze dell’architettura e dell’Ingegneria edile, Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale, Ingegneria civile e ambientale, Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura, Scienze dell’architettura, Scienze e tecniche dell’edilizia, Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale, Ingegneria civile e ambientale, Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura;
  • Laurea Specialistica o Magistrale in Architettura del paesaggio, Architettura e Ingegneria edile, Conservazione dei beni architettonici e ambientali, Ingegneria civile, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale, Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio, Ingegneria dei sistemi edilizi, Ingegneria della sicurezza), Ingegneria per l’ambiente e il territorio.

SELEZIONI

Il concorso per Istruttori Edili prevede per tutti i candidati la valutazione dei titoli e lo svolgimento delle seguenti prove d’esame:

PROVA PRESELETTIVA indetta nel caso di numero elevato di domande pervenute e consistente in un quiz di tipo professionale sulle materie previste dal programma di esame;

DUE PROVE SCRITTE, una con domande a risposta aperta su temi oggetto del programma di esame, la seconda a contenuto teorico-pratico, consistente nella realizzazione di un disegno bidimensionale con il programma Autocad, accompagnato dalle enunciazioni teoriche richieste relative agli argomenti del programma di esame.

PROVA ORALE consistente in un colloquio su temi oggetto del programma di esame e sulla verifica del livello di conoscenza della lingua inglese

PROGRAMMA DI ESAME 

Le prove d’esame verteranno in particolare sui seguenti argomenti:

  • Progettazione di opere civili, idrauliche e stradali; 
  • Tecnica delle costruzioni; 
  • Valutazione dei costi e contabilità dei lavori pubblici; 
  • Elementi di legislazione in materia urbanistica e di edilizia privata; 
  • Normativa sulla prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro e nei cantieri temporanei e mobili; 
  • Normativa sulla prevenzione incendi; 
  • Nozioni sull’ordinamento, sulle funzioni e i compiti del Comune e sul rapporto di lavoro del personale dello stesso; 
  • Nozioni fondamentali sull’ordinamento finanziario e contabile del Comune, con particolare riferimento alla gestione del bilancio e del PEG; 
  • Conoscenza e capacità di redigere atti amministrativi (verbali di urgenza, di somma urgenza, relazioni tecniche, ecc.) nell’ambito dei LL.PP. di supporto a determinazioni e deliberazioni; 
  • Nozioni di estimo; 
  • Normativa in tema di contratti di lavori pubblici, forniture e servizi; 
  • Norme e procedure per l’aggiornamento del Catasto; 
  • Normativa e interventi in ambito ambientale.

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

I candidati interessati devono inviare le domande di partecipazione al concorso entro il 10 agosto 2017, utilizzando esclusivamente l’apposita procedura telematica disponibili sul sito istituzionale www.comune.fi.it alla sezione Concorsi – Bandi aperti.

Leave A Reply