Ferrarelle: nuovo impianto Pet e 40 posti di lavoro

Ferrarelle con un investimento di 34 milioni di euro e un nuovo impianto di riciclo e trasformazione del materiale in Pet in bottiglie, si appresta ad assumere 40 nuovi addetti. Grazie a questo risparmio energetico l’azienda punta ad incrementale la produzione del 20%, grazie anche alla creazione di nuovi posti di lavoro.

Nuovi impianto di riciclo e produzione Pet

L’azienda dell’imprenditore napoletano Carlo Pontecorvo, grazie ad un’accordo con Invitalia, realizzerà il nuovo impianto tra le colline di Riardo che dal recupero del Pet (la plastica delle bottiglie) produrra nuove bottiglie da riempire con la fmosa acqua minerale Ferrarelle. Il risparmio ottenuto dall’azienda con questa procedura è notevole, basti sapere che il Pet vergine viene oggi acquistato a mille euro a tonnellata; con questo nuovo impianto l’azienda raccogliera il Pet riciclato dal Conai ma anche da Comuni e privati, pagandolo.

Impianto pronto ad ottobre: via alle assunzioni

Il nuovo impianto sarà attivo entro ottobre 2015 e da qui partiranno le nuove assunzioni di circa 40 operai specializzati nella manutenzione degli impianti. Per il momento prendiamo questa notizia con soddisfazione e attendiamo nei prossimi mesi ulteriori sviluppi del progetto in atto.

Lascia un commento

Top