Regione Umbria: Concorso per 71 laureati nella Giunta Regionale

0

umbriaNuovo Concorso in Umbria: è stato infatti indetto un bando di selezione, per titoli ed esame, per l’assunzione di 71 laureati a supporto delle strutture della Giunta regionale. Vediamo maggiori dettagli sul concorso a cui è possibile candidarsi entro il 5 ottobre 2015.

Concorso Regione Umbria

La Regione Umbria ha quindi indetto una selezione pubblica per l’assunzione a tempo determinato e pieno, per la durata di tre anni, di 71 unità di categoria D – posizione giuridica ed economica D1 del CCNL del comparto Regioni e Autonomie locali. I candidati assunti lavoreranno a supporto delle strutture della Giunta regionale, per le attività connesse alla programmazione, gestione, sorveglianza e controllo dei fondi comunitari 2014-2020.

I profili professionali a concorso sono i seguenti:

  • 10 unità nel profilo di Istruttore direttivo amministrativo;
  • 8 unità nel profilo di Istruttore direttivo amministrativo per l’ambito giuridico;
  • 12 unità nel profilo di Istruttore direttivo contabile;
  • 10 unità nel profilo di Istruttore direttivo contabile per l’ambito economico–finanziario;
  • 11 unità nel profilo di Istruttore direttivo tecnico–professionale;
  • 15 unità nel profilo di Istruttore direttivo tecnico agronomo;
  • 5 unità nel profilo di Istruttore direttivo per l’informatica.

Requisiti

Potranno accedere al concorso della Regione Umbria i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • titolo di studio come indicato nell’allegato A del bando;
  • essere cittadino italiano o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o loro familiare non avente la cittadinanza di uno Stato membro purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente oppure essere cittadino di Paesi terzi purché titolare del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello stato di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria. I cittadini stranieri devono avere conoscenza della lingua italiana; tale requisito viene accertato dalla Commissione di cui all’art. 8;
  • godere dei diritti civili e politici. I cittadini stranieri devono godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza, fatte salve le eccezioni per i titolari dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria;
  • non aver riportato condanne penali passate in giudicato che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, di poter costituire rapporti contrattuali con una pubblica amministrazione. In caso di condanne penali o di procedimenti penali pendenti, salvo i casi stabiliti dalla legge per le tipologie di reato che escludono l’accesso all’impiego presso una pubblica amministrazione, la Regione si riserva di valutare l’ammissibilità; e) non essere incorso nella destituzione, dispensa, decadenza o licenziamento nel corso di impieghi presso una Pubblica Amministrazione;
  • non essere collocato in quiescenza.

Trattamento economico

Il trattamento economico dei candidati selezionati e assunti è quello stabilito per la categoria D, posizione giuridica ed economica D1, dal CCNL del comparto Regioni e Autonomie locali, ossia pari a € 21.166,71, suddiviso in dodici mensilità cui si aggiunge la tredicesima mensilità, al lordo delle ritenute fiscali, previdenziali e assistenziali.

Le selezioni

Le selezioni prevedono lo svolgimento di una prova scritta che consiste in una serie di domande a risposta aperta sulle materie indicate nell’Allegato A del bando, per ciascun profilo professionale.

Come candidarsi

I candidati dovranno inviare le domande di partecipazione al concorso entro il 5 Ottobre 2015, esclusivamente tramite l’apposita procedura online presente sul sito internet della Regione Umbria. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il bando di concorso al seguente link.

Leave A Reply