Assistenti di lingua italiana all’estero: Bando MIUR per 272 posti di lavoro

Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) ha aperto un bando 2015 per la selezione e assunzioni di 272 Assistenti di lingua italiana all’estero per studenti e neolaureati sotto i 30 anni d’età. C’è tempo fino al 27 gennaio 2015 per iscriversi alle selezioni.

Bando 2015 per Assistenti di lingua italiana all’estero

Il bando MIUR 2015 ha la finalità di reclutare 272 Assistenti di lingua italiana che lavoreranno all’estero in Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna. I candidati selezionati lavoreranno in Europa per un periodo di circa 8 mesi, prestando servizio presso diversi istituti scolastici al fine di promuovere la lingua e cultura italiana nei paesi di destinazione.

I 272 posti di lavoro disponibili saranno così suddivisi in base al paese di destinazione:

  • 34 in Austria;
  • 3 in Belgio (lingua francese);
  • 172 in Francia;
  • 6 in Irlanda;
  • 24 in Germania;
  • 9 in Regno Unito;
  • 23 in Spagna.

Requisiti richiesti

Possono partecipare al concorso MIUR per lavorare all’estero i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • età massima 30 anni;
  • cittadinanza italiana;
  • diploma di laurea triennale o quadriennale;
  • assenza di condanne penali e procedimenti penali pendenti;
  • iscrizione ad un corso di laurea specialistica / magistrale per l’anno 2014-2015 oppure studenti in procinto di conseguire un diploma di laurea specialistica / magistrale o aver conseguito un diploma di laurea specialistica / magistrale in riferimento all’anno 2013-2014;
  • aver sostenuto almeno due esami relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica del Paese per il quale si presenta la domanda ed almeno due esami relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica italiana, afferenti ai settori disciplinari riportati nell’avviso di selezione
  • essere liberi da obblighi militari per il periodo settembre 2015-maggio 2016;
  • non aver già lavorato come Assistenti di lingua italiana all’estero su incarico del MIUR o non aver rinunciato in precedenza all’incarico in assenza di validi motivi;
  • non essere legati da alcun rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni pubbliche per il periodo di lavoro all’estero;
  • possesso di idoneità fisica.

Titoli di studio ammessi

I candidati interessati dovranno possedere o frequentare precisi corsi di laurea ammessi dal bando 2015 del MIUR: per informazioni sull’elenco dei titoli ammessi è possibile consultare lAvviso pubblico presente sul portale MIUR.

Lavoro all’estero

I candidati lavoreranno per un periodo di circa 8 mesi, con un impegno di lavoro settimanale di 12 ore. La retribuzione percepita varierà a seconda dei paesi di destinazione ossia: Austria, 1.020 Euro netti al mese; Francia, 794 Euro netti al mese; Irlanda, 918 Euro netti al mese; Germania, 800 Euro netti al mese; Regno Unito, tra 816 e 1.115 Sterline al mese; Spagna, 700 Euro al mese (a Madrird il compenso mensile sarà di 1.000 Euro per 16 ore di lavoro settimanali).

Come candidarsi

I candidati dovranno inviare le domande di partecipazione entro il 27 gennaio 2015 tramite l’apposita procedura online presente sul portale web del MIUR.

Lascia un commento

Top