Concorso INPS per 365 Funzionari: tutto sul bando

0

concorso inpsFinalmente è stato indetto il nuovo concorso Inps con cui verranno assunti 365 Funzionari.

Il bando, che verrà presto pubblicato in gazzetta Ufficiale, permetterà all’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale di reclutare nuovi funzionari da assumere con contratti a tempo indeterminato.

Dopo oltre 10 anni quindi dall’ultimo concorso, l’Inps torna ad assumere. Ecco tutte le informazioni sul nuovo concorso per funzionari e sulle assunzioni a cui è possibile candidarsi entro il trentunesimo giorno dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

CONCORSO INPS PER FUNZIONARI

Già il Presidente Inps Tito Boeri aveva anticipato l’imminente uscita, entro il mese di novembre, dell’attesto bando di concorso per funzionari, rientrante nel piano di fabbisogno di personale dell’ente.

La conferma della prossima pubblicazione del bando Inps arriva dalla Determinazione Presidenziale 7 novembre 2017, n. 163, con cui l’Istituto da il via libera al reclutamento di ben 365 posti di lavoro per funzionari presso l’Ente.

Le assunzioni Inps serviranno come annunciato da tempo a garantire la maggior efficienza dei servizi erogati dall’Inps e far fronte al turn over del personale che andrà in pensione nei prossimi anni, effettuando nello stesso tempo un fondamentale ricambio generazionale dell’organico impiegato dall’istituto di previdenza.

Ricordiamo infatti che oltre a questo bando per 365 funzionari, l’Inps ha intenzione di arrivare all’inserimento di 1000 risorse nei prossimi anni, per cui non sarà l’unico bando di concorso in arrivo ma ce ne saranno probabilmente altri.

POSTI E REQUISITI DEL BANDO INPS

Il nuovo concorso Inps in pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale mira alla copertura di 365 posti di Analista di processo – Consulente professionale nei ruoli del personale dell’ente, area C, posizione economica C1, con assunzioni da destinare alle sedi Inps presenti su tutto il territorio nazionale.

Ecco quali sono i requisiti richiesti a tutti i partecipanti:

  • cittadinanza italiana o di un Paese membro dell’UE, o appartenenza ad una delle tipologie previste dall’art. 38 del decreto legislativo 165 / 2001;
  • non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o dichiarati decaduti da un impiego pubblico, e non essere stati interdetti dai pubblici uffici;
  • assenza o presenza di condanne penali e/o procedimenti penali pendenti in linea con quanto indicato nell’avviso di selezione;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica;
  • laurea magistrale/specialistica in scienze dell’economia, scienze economico aziendali, ingegneria gestionale, scienze dell’amministrazione, giurisprudenza e teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica, o diploma di laurea secondo il vecchio ordinamento corrispondente;
  • certificazione della conoscenza della lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER) rilasciata da uno degli enti certificatori di cui al decreto 28 febbraio 2017, n. 118 del MIUR.

PROVE DI SELEZIONE

Le selezioni del bando Inps prevedono per tutti i candidati lo svolgimento delle seguenti prove d’esame:

  • una prima prova scritta consistente nella somministrazione di un test a risposta multipla relativo alle capacità psico-attitudinali, logica, conoscenze linguistiche, informatiche e cultura generale;
  • una seconda prova scritta con una serie di quesiti a risposta multipla incentrati sulle materie indicate nel bando;
  • un colloquio orale sui contenuti oggetto delle prove scritte.

CONDIZIONI DI ASSUNZIONE

Il risultato del bando permetterà all’ente di realizzare una graduatoria di merito che avrà una validità di 3 anni e che verrà utilizzata per le 365 assunzioni.

I vincitori verranno quindi assunti nel profilo di Analisti di processo – Consulenti professionali, area C, posizione economica C1, con contratto di lavoro a tempo indeterminato full time, dopo un periodo di prova iniziale di 4 mesi.

I candidati assunti dovranno quindi restare presso la sede di prima destinazione per un periodo di almeno 5 anni, tranne che nei casi di trasferimento previsti dalle norme attuali.

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare al concorso per funzionari Inps bisognerà inviare le domande tramite l’apposita procedura telematica che verrà ben presto attivata sul sito dell’Inps dopo la pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale.

Il termine per l’invio delle candidature è fissato alle ore 16.00 del trentunesimo giorno a decorrere dal giorno successivo a quello in cui l’avviso verrà pubblicato in GU.

Per ulteriori informazioni per il momento vi rimandiamo alla Determina Inps n. 163 in cui è possibile consultare il testo integrale dell’avviso di selezione in pubblicazione sulla G.U.

Leave A Reply