Concorso INPS 2017: cosa sapere sul bando in arrivo

0

concorso inpsConcorso INPS in arrivo: dopo mesi di attesa e ipotesi, la conferma è arrivata dal presidente dell’istituto Tito Boeri.

Nelle prossime settimane verrà bandito il concorso Inps per il reclutamento di nuovi funzionari, come confermato durante l’illustrazione alla Camera della Relazione annuale dell’istituto di previdenza sociale.

Ecco cosa c’è da sapere sulle prossime assunzioni all’Inps e sul bando in arrivo.

CONCORSO INPS 2017 TRA POCHE SETTIMANE

La conferma della prossima pubblicazione del bando Inps 2017, è giunta quindi in occasione della presentazione della Relazione dell’istituto dello scorso 4 luglio. Tito Boeri ha dichiarato infatti che l’ente bandirà un nuovo concorso grazie al quale verranno reclutati nuovi funzionari.

Si tratterà di opportunità di assunzione per laureati in Economia, Ingegneria gestionale e Giurisprudenza, preferibilmente in possesso di dottorato e una buona conoscenza della lingua inglese. Gli inserimenti di tali categorie di laureati servirà a sopperire la carenza di personale che l’Inps denuncia da anni.

L’inps intende prestare molta attenzione ai nuovi inserimenti; verranno valutare non solo le competenze specifiche dei candidati, ma anche le abilità di relazionarsi con il pubblico, con i colleghi e di lavorare in team.

Secondo le dichiarazioni la pubblicazione del bando avverrà a breve, probabilmente nelle prossime settimane, ma comunque nei breve periodo.

QUALI FIGURE VERRANNO ASSUNTE?

La prossime assunzioni all’Inps riguarderanno con molta probabilità i profili di funzionari – area C, certamente professionalità in grado di apportare una grande contributo nel processo di informatizzazione che l’istituto intende portare avanti da tempo.

PROVE E MATERIE DEL BANDO

Non sono state fornite ulteriori informazioni specifiche sul nuovo bando in pubblicazione, per cui al momento è conveniente basarsi sulle informazioni relative ai bandi precedenti per funzionari.

Il precedente concorso Inps prevedeva infatti le seguenti prove:

  • una prima prova scritta con domande su diritto amministrativo, diritto civile, diritto costituzionale, scienza delle finanze, contabilità pubblica e organizzazione del lavoro.
  • una seconda prova scritta consistente nello svolgimento di un tema in materia di diritto del lavoro e legislazione sociale.
  • una prova orale sulle materie delle prove scritte, ma anche su altre discipline quali diritto commerciale, elementi di statistica, ordinamento e attribuzioni dell’Inps, elementi di base di informatica, conoscenza di strumenti di personal computing, utilizzo di internet e della posta elettronica , conoscenza di una lingua straniera a scelta (in questo nuovo bando sarà obbligatoriamente l’inglese invece).

Le prove scritte potranno inoltre essere precedute da una prova preselettiva in caso di determinato numero elevato di domande pervenute, come avvenuto durante il precedente concorso. Con molta probabilità si tratterà sempre di un quiz con domande a risposta multipla su argomenti relativi alle prima due prove scritte.

NOVITA’ TIROCINIO

Il presidente Boeri ha anticipato un’interessante novità, ossia l’introduzione del tirocini di 6 mesi, come avviene ad esempio nei concorsi dell’Agenzia delle Entrate. Chi si piazzerà trai i primi posti in graduatoria, dovrà svolgere un periodo di tirocinio, al termine del quale l’ente deciderà se procedere all’assunzione a seguito del positivo superamento di un colloquio orale.

DOVE CONSULTARE IL BANDO

Come detto, al momento è necessario attendere la pubblicazione ufficiale del bando per poter scorpire tutti i dettagli sulle assunzioni e selezioni Inps 2017. VI segnaliamo perciò la pagina Concorsi del sito ufficiale dell’Istituto, in cui verrà tempestivamente reso pubblico il testo integrale del bando non appena verrà indetto.

Continuate a seguirci per rimanere aggiornati sul prossimo bando Inps 2017.

Leave A Reply