Concorso Guardia di Finanza 2014 per 18 sottotenenti

0

gdfE’ ufficialmente aperto il concorso 2014, per titoli ed esami, per 18 sottotenenti in servizio permanente effettivo del ruolo speciale del Corpo della Guardia di Finanza. C’è tempo fino al 23 giugno 2014 per inviare la propria domanda di partecipazione.

Il bando di concorso prevede una eventuale prova preliminare a seconda del numero di domande pervenute, una prova scritta, accertamenti di idoneità psico-fisica ed attitudinale, una prova orale e alcune prove facoltative di lingua straniera ed informatica.

I 18 posti per Sottotenenti previsti dal bando di concorso sono così suddivisi:

  • n. 5 posti per ufficiali in ferma prefissata che abbiano prestato servizio per almeno diciotto mesi senza demerito nel Corpo della Guardia di Finanza;
  • n. 7 posti per ispettori del Corpo in possesso di diploma che dia accesso all’università, che rivestano il grado di maresciallo aiutante;
  • n. 5 posti per ispettori del Corpo con diploma che consenta l’iscrizione a corsi di laurea previsti da università statali, e che, al 1° gennaio 2014, abbiano almeno sette anni di anzianità nel ruolo di provenienza, se reclutati ai sensi dell’articolo 35, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 199, ovvero tre anni, se reclutati ai sensi dell’articolo 35, comma 1, lettera b), del medesimo decreto legislativo;
  • n. 1 posto per militari del Corpo in servizio permanente laureati o con titolo equipollente, secondo quanto indicato nell’avviso di selezione.

Requisiti per accedere al concorso

Possono partecipare al concorso i candidati in possesso dei seguenti requisiti a seconda della categoria di appartenenza:
a. gli ufficiali in ferma prefissata che:

  • abbiano prestato servizio senza demerito nel Corpo della GF per almeno 18 mesi, compreso il periodo di formazione;
  • alla data del 1° gennaio 2014, non abbiano superato il trentaquattresimo anno di età e, quindi, siano nati in data successiva al 1° gennaio 1980 (compreso);
  • siano in possesso di un diploma di laurea, o o di laurea specialistica o titolo equipollente, escluse le lauree triennali e di 1° livello, tra quelli previsti dalla tabella A allegata al decreto ministeriale 29 ottobre 2001; non siano imputati, non siano stati condannati, ovvero non abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • se in congedo, che abbiano mantenuto il possesso delle qualità morali e di condotta per ’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria, non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia e non siano stati dimessi, per motivi disciplinari, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e delle Forze di polizia dello Stato;

b. gli ispettori del Corpo in servizio permanente, in posizione di servizio effettivo, che rivestano il grado di maresciallo aiutante o che, alla data del 1° gennaio 2014, abbiano almeno sette o tre anni di anzianità nel ruolo di provenienza, in conformità con quanto previsto dal bando, e che:

  • abbiano, alla data del 1° gennaio 2014, compiuto 34 anni di età e non superato i 42 anni, ovvero siano nati tra il 1° gennaio 1972 ed il 1° gennaio 1980, estremi inclusi;
  • siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che dia accesso ai corsi di laurea previsti da università statali
  • non siano stati dichiarati inidonei all’avanzamento, o, se dichiarati non idonei, abbiano successivamente conseguito un giudizio di idoneità e siano trascorsi almeno cinque anni dalla dichiarazione di non idoneità, o non abbiano rinunciato all’avanzamento nell’ultimo quinquennio;
  • non siano stati dimessi, per motivi disciplinari, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e delle Forze di polizia dello Stato;
  • non siano imputati, condannati, ovvero non abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • abbiano riportato nell’ultimo biennio la qualifica finale non inferiore a “superiore alla media” o equivalente;

c. i militari del Corpo in servizio permanente, in posizione di servizio effettivo, che:

  • siano nati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 1972 ed il 1° gennaio 1980, estremi inclusi, ovvero abbiano compiuto 34 anni e non superato il 42° anno di età al 1° gennaio 2014;
  • siano in possesso di un diploma di laurea, ovvero di laurea specialistica o titolo equipollente, ad esclusione delle lauree triennali e di 1° livello, tra quelli previsti dalla tabella A allegata al decreto ministeriale 29 ottobre 2001;
  • non siano stati dichiarati non idonei all’avanzamento, o, se dichiarati inidonei, che siano trascorsi almeno 5 anni da tale dichiarazione e che abbiano successivamente conseguito un giudizio di idoneità, ovvero che non abbiano rinunciato all’avanzamento nell’ultimo quinquennio;
  • non siano stati dimessi per motivi disciplinari, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e delle Forze di polizia dello Stato;
  • non siano imputati, non siano stati condannati, ovvero non abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • abbiano riportato nell’ultimo biennio la qualifica finale non inferiore a “superiore alla media” o equivalente.

Come partecipare al concorso

Per partecipare al concorso 2014 per 18 sottotenenti della Guardia di Finanza è necessario sottoscrivere e l’apposita modulistica tramite la seguente procedura online entro il 23 giugno 2014. Le domande dovranno essere inviate secondo le seguenti modalità:

  • per i militari del Corpo in servizio, presentate al reparto dal quale direttamente dipendono per l’impiego (per i militari in forza al Comando Generale, le domande devono essere presentate al Quartier Generale);
  • per gli ufficiali in ferma prefissata in congedo consegnate a mano, o inviate a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, al Centro di Reclutamento della Guardia di Finanza, via delle Fiamme Gialle n. 18, 00122 Roma/Lido di Ostia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA – E’ VIETATA QUALSIASI FORMA DI RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI.

Leave A Reply