Concorso Guardia di Finanza per 15 Sottotenenti in servizio permanente

0

ufficiali gdfE’ stato indetto un nuovo concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 15 sottotenenti in servizio permanente effettivo del “ruolo speciale” del Corpo della Guardia di finanza per l’anno 2016. Il bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.46, è disponibile per tutti coloro che invieranno le candidature entro l’11 luglio 2016.

BANDO SOTTOTENENTI GDF

Il concorso per ilreclutamento di 15 sottotenenti in servizio permanente effettivo del «ruolo speciale» della Guardia di finanza per l’anno 2016, prevede che dei posti totali a concorso uno sia riservato agli ufficiali
in ferma prefissata che abbiano prestato servizio per almeno diciotto mesi senza demerito nel Corpo della guardia di finanza, mentre i restanti 14 sono riservati alle seguenti categorie:

  • 7 posti agli ispettori del Corpo in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, che consenta l’iscrizione a corsi di laurea previsti da universita’ statali, e che, alla data di indizione del bando, rivestono il grado di maresciallo aiutante;
  • 6 posti agli ispettori del Corpo in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, che consenta l’iscrizione a corsi di laurea previsti da universita’ statali, e che, al 1° gennaio 2016, hanno almeno sette anni di anzianita’ nel ruolo di provenienza, se reclutati ai sensi dell’art. 35, comma 1,
    lettera a), del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 199, ovvero tre anni di anzianita’ nel ruolo di provenienza, se reclutati ai sensi dell’art. 35, comma 1, lettera b), del medesimo decreto
    legislativo;
  • 1 posto ai militari del Corpo in servizio permanente in possesso di un diploma di laurea ovvero di una laurea specialistica o magistrale, o titolo equipollente.

REQUISITI

Per il posto riservato agli ufficiali in ferma prefissata che abbiano prestato servizio per almeno diciotto mesi senza demerito nel Corpo della guardia di finanza, si richiedono i seguenti requisiti:

  • alla data di scadenza del termine ultimo per la
    presentazione della domanda di partecipazione al concorso abbiano
    prestato servizio senza demerito nel Corpo della guardia di finanza
    per almeno diciotto mesi, compreso il periodo di formazione;
  • alla data del 1° gennaio 2016, non abbiano superato il
    giorno di compimento del trentaquattresimo anno di eta’ e, quindi,
    siano nati in data non antecedente al 1° gennaio 1982;
  • possesso di un diploma di laurea, ovvero di laurea specialistica o magistrale o titolo equipollente;
  • non siano imputati, non siano stati condannati, ne’
    abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 del
    codice di procedura penale per delitti non colposi, ne’ siano o siano
    stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • se in congedo ovvero se cancellati dal ruolo, mantenimento del possesso delle qualita’ morali e di
    condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura
    ordinaria;
  • non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati
    decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, ovvero
    prosciolti, d’autorita’ o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle
    Forze armate e di polizia;
  • non siano stati dimessi, per motivi disciplinari da
    accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e delle
    Forze di polizia dello Stato.

Per i 13 posti riservati agli ispettori del Corpo sopra indicati si richiedono

  • alla data del 1° gennaio 2016, aver compiuto il 34° anno di età e non superato il giorno di compimento del 42° anno di età;
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi di laurea previsti da università statali;
  • non essere stati dichiarati non idonei all’avanzamento, o, se dichiarati non idonei all’avanzamento, aver successivamente conseguito un giudizio di idoneità e che siano trascorsi almeno cinque anni dalla dichiarazione di non idoneità, ovvero non aver rinunciato all’avanzamento nell’ultimo quinquennio;
  • non essere stati dimessi, per motivi disciplinari da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e delle Forze di polizia dello Stato;
  • non essere imputati, non condannati, né aver ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 del
    codice di procedura penale per delitti non colposi, ne’ essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • aver riportato nell’ultimo biennio la qualifica finale non inferiore a «superiore alla media» o equivalente.

Per il posto riservato ai militari del Corpo in servizio permanente si richiedono:

  • alla data del 1° gennaio 2016, aver compiuto il 34° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 42° anno di età;
  • possesso di un diploma di laurea, ovvero di laurea specialistica o magistrale o titolo equipollente;
  • non essere stati dichiarati non idonei all’avanzamento, o, se dichiarati non idonei all’avanzamento, aver successivamente conseguito un giudizio di idoneità e che siano trascorsi almeno cinque anni dalla dichiarazione di non idoneità, ovvero non aver rinunciato all’avanzamento nell’ultimo quinquennio;
  • non essere stati dimessi, per motivi disciplinari da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e delle Forze di polizia dello Stato;
  • non essere imputati, non condannati, né aver ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 del
    codice di procedura penale per delitti non colposi, ne’ essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • aver riportato nell’ultimo biennio la qualifica finale non inferiore a «superiore alla media» o equivalente.

PROVE DI SELEZIONE

Il concorso prevede lo svolgimento delle seguenti prove di selezione:

  • una prova preliminare;
  • una prova scritta;
  • la valutazione dei titoli;
  • l’accertamento dell’idoneita’ psico-fisica, per i soli ufficiali in ferma prefissata in congedo;
  • l’accertamento dell’idoneita’ attitudinale al servizio incondizionato nella Guardia di finanza, in qualità di ufficiale in servizio permanente effettivo;
  • una prova orale;
  • una prova facoltativa di una lingua straniera;
  • una prova facoltativa di informatica;
  • la visita medica di controllo, quando prevista.

I vincitori del concorso saranno ammessi a partecipare ad un corso di formazione di durata non inferiore a un anno, utile per la nomina a sottotenenti in servizio permanente effettivo del «ruolo speciale» della Guardia di finanza e per l’iscrizione in ruolo, secondo l’ordine della graduatoria redatta al termine del corso
stesso.

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

I candidati dovranno inviare le domande di partecipazione al concorso entro l’11 luglio 2016 esclusivamente tramite l’apposita proceduta telematica presente nell’area Concorsi del sito ufficiale www.gdf.gov.it, da cui è possibile visionare l’interno bando di concorso

Leave A Reply