Concorso Agenzia delle Entrate per Dirigenti

0

agenzia delle entrateL’Agenzia delle Entrate ha finalmente aperto un nuovo concorso per il conferimento di incarichi dirigenziali presso alcune Direzioni Centrali. Le selezioni sono rivolte esclusivamente a Laureati, termine ultimo per l’invio delle domande di partecipazione il 10 ottobre 2015. Vediamo chi può partecipare e come iscriversi al bando.

Concorso Agenzia delle Entrate per Incarichi dirigenziali

Il bando dell’Agenzia delle Entrate per Dirigenti ha come obiettivo la selezione di candidati laureati a cui affidare incarichi dirigenziali presso alcune Direzioni Centrali, in particolare la Direzione Centrale Accertamento con incarichi negli Uffici Cooperative compliance, Accordi preventivi e controversie internazionali, Analisi e strategie di comunicazione e cooperazione rafforzata, e all’interno della Direzione Centrale Normativa nell’Ufficio Interpelli nuovi investimenti.

Chi può partecipare

Le selezioni sono rivolte a candidati in possesso del diploma di laurea specialistica o magistrale, che non abbiano svolto negli ultimi due anni attività professionali di consulenza e rappresentanza in materia fiscale. I candidati dovranno essere in possesso delle competenze e delle conoscenze richieste dal bando e devono aver svolto attività in organismi ed enti o aziende pubbliche o private con esperienza acquisita per almeno 5 anni in funzioni dirigenziali, oppure che abbiano conseguito una particolare specializzazione professionale, culturale e scientifica a livello di formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da esperienze lavorative maturate per almeno 5 anni, oppure provenienza dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello Stato.

Competenze richieste

Ai partecipanti sono richieste le seguenti conoscenze e competenze a seconda dell’Ufficio di destinario:

Ufficio Cooperative compliance

  • Conoscenza della lingua inglese di livello equivalente almeno a B2 secondo il Quadro
    Comune di Riferimento Europeo.
  • Conoscenza specialistica, maturata anche a seguito di esperienze lavorative, della
    disciplina della fiscalità d’impresa applicata a tematiche complesse, anche connesse alla
    fiscalità internazionale.
  •  Conoscenza specialistica della contabilità d’impresa, inclusa la contabilità dei soggetti
    IAS adopter e dell’imposta sul valore aggiunto.
  • Conoscenza specialistica della fiscalità delle imprese multinazionali e dei processi di
    revisione di bilancio.
  • Conoscenza, maturata a seguito di esperienze di studio o lavorative, dei processi di
    analisi e valutazione dei sistemi di controllo interno.
  • Esperienze lavorative nell’espletamento di attività di controllo nei confronti di
    contribuenti di particolare complessità.
  • Attitudine all’organizzazione e alla gestione delle risorse, comprovata dall’effettivo
    svolgimento di attività di coordinamento per almeno tre anni.

Ufficio Accordi preventivi e controversie internazionali

  • Conoscenza della lingua inglese di livello equivalente almeno a B2 secondo il Quadro
    Comune di Riferimento Europeo.
  • Conoscenza specialistica, maturata anche a seguito di esperienze lavorative, della disciplina
    della fiscalità d’impresa applicata a tematiche complesse, anche connesse alla fiscalità
    internazionale, con particolare riferimento alla disciplina dei prezzi di trasferimento e alla
    disciplina delle convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni.
  • Conoscenza specialistica della contabilità d’impresa, inclusa la contabilità dei soggetti IAS
    adopter e dell’imposta sul valore aggiunto.
  • Conoscenza specialistica della fiscalità delle imprese multinazionali e dei processi di
    revisione di bilancio.
  • Conoscenza specialistica, maturata a seguito di esperienze lavorative, di economia
    aziendale, finanza aziendale, matematica finanziaria.
  • Esperienze lavorative nell’espletamento di attività di controllo nei confronti di contribuenti
    di particolare complessità.
  • Attitudine all’organizzazione e alla gestione delle risorse, comprovata dall’effettivo svolgimento di attività di coordinamento per almeno tre anni.

Ufficio Analisi e strategie di comunicazione e cooperazione rafforzata

  • Conoscenza della lingua inglese di livello equivalente almeno a B2 secondo il Quadro
    Comune di Riferimento Europeo.
  • Conoscenza specialistica, maturata a seguito di esperienze lavorative, degli strumenti per
    l’analisi del rischio di evasione/elusione.
  • Conoscenza specialistica, maturata a seguito di esperienze di studio o lavorative, della
    disciplina della fiscalità d’impresa applicata a tematiche complesse.
  • Capacità di definizione delle strategie e delle metodologie operative per le attività di
    controllo.
  • Conoscenza specialistica della contabilità d’impresa, inclusa la contabilità dei soggetti IAS
    adopter, della fiscalità delle imprese multinazionali e dell’imposta sul valore aggiunto.
  • Conoscenza specialistica, maturata a seguito di esperienze di studio o lavorative, dei
    processi di analisi e valutazione dei sistemi di rilevazione, misurazione, gestione e controllo
    del rischio fiscale.
  • Esperienze lavorative nell’espletamento di attività di controllo nei confronti di contribuenti
    di particolare complessità.
  • Attitudine all’organizzazione e alla gestione delle risorse, comprovata dall’effettivo
    svolgimento di attività di coordinamento per almeno tre anni.

Ufficio Interpelli nuovi investimenti

  • Conoscenza della lingua inglese di livello equivalente almeno a B2 secondo il Quadro
    Comune di Riferimento Europeo.
  • Conoscenza specialistica, maturata anche a seguito di esperienze lavorative, della disciplina
    della fiscalità d’impresa applicata a tematiche complesse.
  • Conoscenza specialistica, maturata anche a seguito di esperienze lavorative, della disciplina
    della fiscalità delle operazioni di riorganizzazione aziendale, anche alla luce della
    disciplina dell’elusione fiscale o dell’abuso del diritto.
  • Conoscenza specialistica, maturata anche a seguito di esperienze lavorative, della fiscalità
    delle imprese multinazionali e dell’Imposta sul valore aggiunto.
  • Conoscenza specialistica, maturata anche a seguito di esperienze lavorative, della
    contabilità d’impresa, inclusa la contabilità dei soggetti IAS adopter, dell’economia
    aziendale e dei processi di revisione del bilancio.
  • Esperienze lavorative nell’espletamento dell’attività istruttoria delle istanze di interpello
    ordinario, antielusivo e disapplicativo, nonché nell’espletamento di attività istruttoria
    esterna.
  • Attitudine all’organizzazione e alla gestione delle risorse, comprovata dall’effettivo
    svolgimento di attività di coordinamento per almeno tre anni.

Domande di partecipazione

I candidati dovranno inviare le domande di partecipazione, tramite l’apposita modulistica allegata al bando, entro il 10 ottobre 2015 all’indirizzo di posta elettronica dc.pers.incarichi@agenziaentrate.it.Per ulteriori informazioni è possibile visitare la sezione Concorsi del sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate.

Leave A Reply