Concorso Comune di Messina per 51 posti di lavoro

0

concorsi messinaNuove opportunità di lavoro presso il Comune di Messina grazie al nuovo bando indetto approvato dalla Giunta comunale.

E’ stato reso pubblico infatti un concorso pubblico con cui il Comune siciliano assumerà 51 figure nel rispetto del Piano assunzioni del triennio 2016/2017/2018. Andiamo a scoprire quali sono i dettagli del nuovo bando di concorso e tutte le informazioni utili per partecipare.

ASSUNZIONI AL COMUNE DI MESSINA

Il concorso, con cui il Comune di Messina intende coprire il fabbisogno di personale per gli anni 2016-17-18, prevede la copertura di 30 posti di lavoro per nuove assunzioni e 21 posti per il personale interno.

I 30 posti a tempo pieno ed indeterminato con accesso dall’esterno riguarderanno i seguenti profili a concorso:

–  6 posti di categoria giuridica ed economica D3, di cui:

  • n. 1 Direttore di Sezione Tecnica – Ingegnere,
  • n. 1 Direttore di Sezione Tecnica – Ingegnere Ambientale;
  • n. 1 Direttore di Sezione Tecnica–Agronomo;
  • n. 1 Direttore di Sezione Biblioteca-Archivio Storico,
  • n. 1 Direttore di Sezione C.E.D.,
  • n. 1 Direttore di Sezione Amministrativa;

6 posti di categoria giuridica ed economica D1, di cui:

  • n. 1 Assistente Sociale,
  • n. 2 Funzionario Direttivo Amministrativo,
  • n. 2 Funzionario Direttivo Contabile,
  • n. 1 Funzionario Direttivo Tecnico;

10 posti di categoria giuridica ed economica C1, di cui:

  • n. 1 Istruttore Informatico;
  • n. 2 Istruttore Tecnico;
  • n. 2 Istruttore Contabile;
  • n. 5 Istruttore Amministrativo;

8 posti di categoria giuridica ed economica B1, di cui:

  • n. 4 Collaboratore Amministrativo;
  • n. 4 Collaboratore Amministrativo Addetto alla Notifica.

I 21 posti di lavoro per personale interno saranno invece i seguenti:

9 posti di categoria giuridica ed economica D3, di cui:

  • n. 2 Direttore di Sezione Tecnica – Ingegnere;
  • n. 4 Direttore di Sezione di Ragioneria;
  • n. 3 Direttore di Sezione Amministrativa.

7 posti di categoria giuridica ed economica D1, di cui:

  • n. 2 Funzionario Direttivo Amministrativo;
  • n. 3 Funzionario Direttivo Contabile;
  • n. 2 Funzionario Direttivo Tecnico.

2 posti di categoria giuridica ed economica C1 di Istruttore Amministrativo.

3 posti di categoria giuridica ed economica B1 di Collaboratore Amministrativo.

REQUISITI GENERALI

Ecco quali sono i requisiti generali richiesti a tutti i partecipanti per prendere parte alle selezioni previste per ciascun profilo a concorso:

  • età minima 18 anni;
  • cittadinanza italiana o di uno dei paesi dell’Unione Europea, ovvero familiari dei cittadini dell’UE non aventi la cittadinanza italiana o la cittadinanza di uno di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o ancora i cittadini di Paesi Terzi titolari di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato o dello status protezione sussidiaria;
  • idoneità fisica alle mansioni a concorso;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo e destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • assenza di condanne penali o provvedimenti che impediscano la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva.

Per ciascun profilo sono richiesti titoli di studio specifici, diploma o laurea, come indicato all’interno del bando integrale di concorso.

SELEZIONI DEL CONCORSO

Il concorso prevede la valutazione dei titoli e lo svolgimento di una prova di preselezione indetta nel caso il numero degli iscritti fosse superiore a 200 unità, consistente in quiz sulle materie d’esame. Le successive prove, il calendario e il luogo di svolgimento di ogni singola procedura concorsuale, verranno comunicate successivamente sul sito istituzionale del Comune di Messina.

COME CANDIDARSI

Per partecipare al concorso indetto dal Comune di Messina è necessario inviare le domande entro il 23 marzo 2017 tramite l’apposito modello allegato al bando, secondo una delle seguenti modalità:

  • consegna  amano al Dipartimento Servizi al Cittadino – Ufficio Relazioni Pubblico del comune, in Piazza Unione Europea (lunedi, mercoledì e venerdì 8,30-12,30, martedì e giovedì 8,30-12,30 e 15,00-16,00)
  • raccomandata a/r allo stesso indirizzo;
  • posta elettronica certifica all’indirizzo risorseumane@pec.comune.messina.it.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito istituzionale www.comune.messina.it. Il bando integrale del concorso è scaricabile al seguente link.

Leave A Reply