Concorso ARPA Marche per Ingegneri

0

arpamNuove assunzioni in ARPA Marche per Ingegneri professionali.

E’ stato infatti indetto dall’Arpam un nuovo concorso pubblico per l’assegnazione di 2 contratti a tempo indeterminato full time per collaboratori tecnici professionali – Ingegneri per l’ambiente ed il territorio – Cat. D.

Il termine per inviare le domande e partecipare alle selezioni è il prossimo 24 Luglio 2017.

BANDO ARPAM: CHI PUO’ PARTECIPARE

Il bando per Ingegneri in Arpa Marche è rivolto a tutti i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea o altro come specificato nel bando;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti dall’impiego, dichiarati decaduti, dispensati o licenziati disciplinarmente da una pubblica amministrazione:
  • assenza di condanne penali, salvo i casi, stabiliti dalla legge, per alcune tipologie di reati che escludono l’ammissibilità all’impiego;
  • conoscenza di almeno una lingua straniera, almeno a livello iniziale, tra inglese e francese;
  • conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
  • età minima 18 anni e non avere raggiunto il limite massimo per il collocamento a riposo d’ufficio;
  • abilitazione all’esercizio della professione.

Per quello che riguarda i titolo di studio, i candidati dovranno essere in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • Diploma di laurea in Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
  • Laurea Specialistica o Laurea Magistrale in Ingegneria per l’ambiente e il territorio o ingegneria per l’ambiente e il territorio;
  • Laurea Triennale in ingegneria civile e ambientale o ingegneria civile ambientale.

PROVE DI SELEZIONE

Le selezioni previste dal bando Arpam per Ingegneri sono le seguenti:

– una prova di preselezione eventualmente indetta in caso di numero di domane pervenute maggiore di 150, finalizzata alla verifica dell’attitudine dei candidati a svolgere le mansioni del profilo a concorso;

– una prova scritta, una pratica e una orale sui seguenti argomenti:

  • tecnologie impiantistiche, con particolare riguardo ai sistemi di abbattimento delle emissioni gassose ed agli impianti di trattamento dei rifiuti;
  • la V.I.A. e le autorizzazioni ambientali quali procedure per il rispetto degli ecosistemi e la salvaguardia ambientale;
  • modellistica ambientale con particolare riferimento agli inventari emissivi e a quanto necessario per integrare valutazioni di qualità dell’aria, anche a scopi di V.I.A. e di V.A.S.;
  • energia e inquinamento ambientale, con particolare riferimento a recupero termico da rifiuti;
  • sistemi di gestione ambientale;
  • rete di monitoraggio della qualità dell’aria: pianificazione delle attività di monitoraggio e controllo;
  • problematiche ambientali relative all’amianto;
  • normativa comunitaria, statale e della Regione Marche in campo ambientale, con particolare riferimento al D.Lgs. 152/2006 e alle norme riguardanti gli argomenti elencati;
  • conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua straniera, almeno a livello iniziale.

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

I candidati interessati devono inviare le domande di partecipazione, redatte secondo il modello allegato al bando, entro il 24 Luglio 2017 al Direttore Generale dell’ARPAM – Sede Centrale, Via Ruggeri 5 , 60131 Ancona.

E’ ammesso l’invio tramite raccomandata a/r, posta elettronica certificata all’indirizzo arpam@emarche.it, oppure tramite consegna a mano all’Ufficio Protocollo dell’azienda, dalle ore 9:00 alle 12:00 dal lunedì al venerdì.

Ulteriori informazioni sul concorso, le prove e le domande di partecipazione sono consultabili sul sito ufficiale www.arpa.marche.it.

Leave A Reply