Concorso Agenzia delle Entrate 2015: secondo bando per dirigenti?

0

Sempre più probabile un nuovo concorso 2015 dell’Agenzia delle Entrate per 800 dirigenti: il bando sarà con tutta probabilità necessario per colmare il vuoto di 800 dirigenti lasciato dalla recente sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittima la promozione di circa 1.200 funzionari.

La sentenza della Corte Costituzionale

La recente sentenza della Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità dei ruoli dei funzionari nominati dirigenti senza concorso, provocando quindi la decadenza automatica dei loro incarichi e il ritorno ai compiti di funzionari. La sentenza 37/2015 della Corte Costituzionale ribadisce che sono anni che l’Agenzia delle Entrate nomina i propri dirigenti andando contro l’articolo della Costituzione che sancisce che “agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni si accede mediante concorso” (art 97, comma 3).

Decadenza di centinaia di dirigenti

L’Agenzia delle Entrate ha quindi per anni abusato dell’art. 24 del proprio regolamento di amministrazione che stabilisce che è possibile nominare dirigenti, ma solo in caso di urgenza e per un termine predeterminato, in modo da dare tempo di fare i concorsi e avere dirigenti nel rispetto della legge. Quello che doveva essere un caso eccezionale pare sia diventata la regola all’interno dell’ente pubblico e la Corte Costituzionale ha sancito decadenza di oltre 800 dirigenti.

In attesa di conferme ufficiali

In questo momento quindi si registra una carenza di dirigenti nell’Agenzia dell’Entrate che rischia la paralisi; ecco perché le voci su un secondo bando 2015 per dirigenti sono sempre più insistenti. Vi daremo sicuramente notizie più precise non appena l’ente avrà diramato comunicazioni ufficiali in merito.

Leave A Reply