Concorsi Comune di Milano: 174 posti di lavoro

0

comune milanoSono tantissime le opportunità per lavorare presso il Comune di Milano disponibili in questo inizio di 2017.

Palazzo Marino ha infatti indetto numerosi bandi di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di ben 174 profili operanti in diverse aree e a diversi livelli. Si ricercano tecnici, amministrativi, contabili, informatici, avvocati e tante altre figure.

I bandi sono disponibili per coloro che invieranno le candidature entro il 10 marzo 2017. Vediamo nel dettaglio quali sono i posti di lavoro disponibili e come candidarsi.

BANDI COMUNE DI MILANO 2017

Ecco tutti i bandi di concorso, le posizioni aperte e il numero di posti disponibili nel dettaglio:

  • Istruttore dei servizi culturali (6 posti)
  • Istruttore direttivo servizi tecnici (13 posti)
  • Istruttore direttivo servizi informativi (27 posti)
  • Istruttore direttivo servizi culturali (3 posti)
  • Funzionario servizi amministrativi (8 posti)
  • Istruttore dei servizi amministrativi (13 posti)
  • Istruttore direttivo servizi finanziari (15 posti)
  • Conservatore beni culturali (2 posti)
  • Collaboratore servizi tecnici (8 posti)
  • Funzionario servizi tecnici (8 posti)
  • Funzionario servizi economico-finanziari (7 posti)
  • Collaboratore servizi amministrativi (34 posti)
  • Istruttore direttivo servizi amministrativi (19 posti)
  • Avvocato (4 posti)
  • Istruttore direttivo servizi amministrativi (area internazionale) (1 posto)
  • Funzionario servizi informativi (10 posti)

CHI PUO’ ACCEDERE AI CONCORSI

Ogni bando può richiedere ovviamente il possesso di requisiti di accesso specifici a seconda del profilo ricercato. Vi riportiamo perciò i requisiti fondamentali richiesti a tutti i candidati indipendentemente dal bando prescelto:

  • essere cittadino italiano ovvero essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la cittadinanza di uno Stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
  • età minima diciotto anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali che possano impedire, secondo le norme vigenti, l’instaurarsi del rapporto di impiego;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato attivo, né essere stati licenziati per persistente insufficiente rendimento da una pubblica amministrazione, ovvero per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • non essere stati licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 10.01.1957, n. 3

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare ai concorsi indetti dal Comune di Milano è necessario utilizzare gli appositi moduli e seguire le indicazioni che verranno fornite dell’ente sul sito ufficiale del Comune il giorno 17 gennaio 2017.

Le domande potranno così essere inviate a partire dal 1° febbraio fino al termine del 10 marzo 2017.

Leave A Reply