Acquedotto Pugliese, assunzioni per 17 posti di lavoro

0

acquedotto puglieseNuove opportunità di lavoro in Puglia presso Acquedotto Pugliese SpA. Sono state aperte infatti ben  3 selezioni pubbliche per l’assunzione nelle provincie di Lecce e Foggia di ben 17 risorse nell’ambito degli impianti di depurazione e compostaggio. Ecco per voi maggiori dettagli sui posti disponibili e come candidarsi alle selezioni in scadenza il 2 Novembre 2015.

L’AZIENDA

Acquedotto Pugliese SpA è una grande Impresa Pubblica, che eroga il Servizio Idrico Integrato a favore del Mezzogiorno, in particolare della regione Puglia e di alcuni comuni della Campania. Si tratta di una società interamente appartenente alla Regione Puglia, che serve ben 330 centri abitati, per un totale di 4 milioni di abitanti. Ricordiamo che l’acquedotto pugliese è il più grande acquedotto d’Europa.

AQUEDOTTO PUGLIESE: 17 POSTI DI LAVORO

La società Acquedotto Pugliese SpA ha pubblica tre bandi di selezione per l’assunzione di 15 Operatori Conduzione Impianti di Depurazione (5 per la Provincia di Foggia e 10 per la Provincia di Lecce), un Addetto amministrativo cat. protette e un Responsabile Tecnico Impianto di Compostaggio. Ecco maggiori dettagli sui posti di lavoro a concorso.

15 Operatori Conduzione Impianti di Depurazione

Le selezioni prevedono il reclutamento di 5 operatori per la Provincia di Foggia e 10 operatori per la Provincia di Lecce. Le risorse, riportando al Capo Impianto, si occuperanno della sorveglianza degli impianti di competenza, del controllo dei parametri di funzionamento e degli interventi standard di regolazione e manutenzione necessari al mantenimento ed al ripristino delle normali condizioni di esercizio.

Requisiti richiesti

  • diploma scuola secondaria di primo grado (ovvero diploma di scuola media inferiore). Ai fini della vigente procedura di reclutamento e selezione sarà considerato quale requisito preferenziale il possesso del diploma di perito industriale/diploma di istruzione professionale indirizzo “Elettrotecnica ed automazione”, “Meccanico”, “Elettronica e Telecomunicazioni” o, in subordine, del diploma di qualifica professionale ad indirizzo “Elettrico ed elettronico” o “Meccanico”.
  • comprovata esperienza operativa nella conduzione, realizzazione o manutenzione di impianti elettrici e/o meccanici, preferibilmente in ambito industriale, con particolare riferimento al settore depurativo
  • conoscenza della normativa sulla sicurezza in generale;
  • conoscenza dei principali applicativi informatici;
  • patente di tipo B in corso di validità;
  • residenza nei comuni della Provincia di lavoro;
  • disponibilità allo spostamento su tutto il territorio di competenza;
  • disponibilità a lavorare su orari avvicendati dal lunedì alla domenica e ad effettuare servizio di reperibilità.

Addetto amministrativo cat. protette

La risorsa, riportando al Responsabile Amministrativo, provvederà ad adempimenti di carattere amministrativo-fiscali, quali registrazioni contabili attive e passive, adempimenti fiscali e contributivi, controllo ed archiviazione documenti, redazione prima nota, recupero crediti. La figura sarà assunta con contratto a tempo determinato della durata di 1 anno.

Requisiti richiesti

  • Diploma di scuola media superiore di secondo grado;
  • comprovata esperienza di almeno un anno nello svolgimento degli adempimenti amministrativi-fiscali richiesti per il profilo, maturata possibilmente presso studi professionali o aziende;
  • appartenenza alla categoria disabili di cui art. 1, c.1, L.68/99, iscritti negli elenchi art.8, L.68/99 della Provincia di Taranto;
  • buona conoscenza dei principali applicativi informatici;
  • residenza nei comuni della Provincia di Taranto. 

Responsabile Tecnico Impianto di Compostaggio

Si seleziona una risorsa che, riportando all’Amministratore Unico, avrà le seguenti aree di responsabilità:

  • Supervisione delle diverse fasi del processo produttivo di compostaggio coordinando le risorse assegnate;
  • Gestione del processo di omologa rifiuti e nuovi fornitori;
  • Assicurare la supervisione della manutenzione meccanica, elettrica ed edile (macchine operatrici, automezzi, impianto) al fine di migliorare l’efficienza dell’impianto e ridurre i costi;
  • Supervisione della gestione dei trasporti;
  • Assicurare lo sviluppo e l’implementazione del progetto di potenziamento della capacità produttiva;
  • Ottimizzare la gestione del processo dei rifiuti e produzione del compost, rinforzando e potenziando il controllo sia in fase di accettazione dei rifiuti in ingresso e dei parametri di processo;
  • Predisporre istanze ed atti tecnico-amministrativi, per l’ottenimento di autorizzazioni e in generale per la corretta gestione dell’impianto, nel rispetto delle prescrizioni normative/autorizzative.
  • Assicurare la gestione delle attività di monitoraggio ambientale. L

Requisiti richiesti

  • Laurea Vecchio Ordinamento/Specialistica/Magistrale in Ingegneria (preferibilmente chimica o ambientale) o altre Lauree Magistrali in ambito tecnico-scientifico;
  • comprovata esperienza di almeno 5 anni nella gestione dei processi di trattamento dei rifiuti, preferibilmente in aziende di compostaggio, nel ruolo di responsabile tecnico o simile;
  • esperienza nella gestione degli investimenti, di Project Management, nella gestione dei rifiuti, nella gestione di impianti di recupero e/o smaltimento rifiuti, nella gestione delle autorizzazioni necessarie e dei mezzi di trasporto;
  • conoscenza dei principali applicativi informatici;
  • conoscenza della normativa ambientale e della normativa sulla sicurezza del lavoro;
  • propensione al cambiamento;
  • capacità di iniziativa e di proposta;
  • senso critico e approccio costruttivo al lavoro finalizzato ai risultati;
  • capacità di problem solving;
  • capacità di analisi, pianificazione ed organizzazione;
  • buona capacità relazionale.

LE SELEZIONI

Per le posizioni di  Responsabile Tecnico Impianto di Compostaggio e Addetto amministrativo cat. protette le selezioni prevedono lo svolgimento di un primo test con domande a risposta multipla per la verifica delle capacità logico-attitudinali. Per la posizione Operatori conduzione impianti di depurazione la prima prova selettiva sarà costituita da un test con domande a risposta multipla per la verifica delle capacità logico-attitudinali e della conoscenza di argomenti tecnici specialistici dello specifico profilo. Il punteggio conseguito nella prima prova selettiva concorrerà alla valutazione finale del candidato.

La prima prova selettiva si terrà a partire dalla seconda metà del mese di novembre e si concluderà per tutti i profili entro il termine del mese stesso; le prove successive si terranno entro il mese di dicembre 2015. L’elenco ed il diario completo di tutte le prove selettive, con indicazione della sede, giorno ed ora di svolgimento, saranno pubblicati sul sito www.aqp.it.

COME CANDIDARSI

Tutti gli interessati a partecipare alle selezioni indette da Acquedotto Pugliese possono candidarsi entro il 2 Novembre 2015 seguendo l’apposita procedura telematica relativa a ciascun bando presente nella sezione “Selezioni aperte” del sito web della società.

Share.

Leave A Reply