Comune di Milano: Concorsi per Architetti

0

architettiCercate lavoro come architetti? Il Comune di Milano ha indetto due nuovi concorsi per collaboratori laureati in Architettura. Vediamo maggiori dettagli sui bandi disponibili e come candidarsi entro le date di scadenza del 18 e 22 Novembre 2015.

COMUNE DI MILANO: CONCORSI PER ARCHITETTI

I bandi del Comune di Milano prevedono la copertura di due posti di lavoro con incarichi della durata di 3 anni o 120 ore, in particolare per le seguenti figure:

  • un collaboratore esperto per attività di assistenza e supporto operativo tecnico-specialistico nell’ambito del Settore Politiche per la Casa e Valorizzazione Sociale Spazi -Servizio Contratti di Quartiere e Rigenerazione Urbana;
  • un professionista per attività di riordino archivistico e catalogazione scientifica dell’archivio professionale del designer e grafico Roberto Sambonet, collocato presso il Casva.

REQUISITI GENERALI

Per partecipare ai concorsi del Comune di Milano è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea oppure cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti nel territorio dello Stato italiano;
  • età minima 18 anni;
  • godimento dei diritti politici;
  • assenza di condanne penali che possano impedire l’instaurarsi e / o il mantenimento del rapporto di impiego;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato attivo, né essere stati licenziati per persistente insufficiente rendimento da una pubblica amministrazione oppure per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • non essere stati licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale.

REQUISITI SPECIFICI

Il bando per Architetti per il Settore Politiche per la Casa prevede il possesso dei seguenti requisiti specifici:

  • non essere dipendenti a tempo indeterminato del Comune di Milano;
  • diploma di Laurea in Architettura vecchio ordinamento o Magistrale;
  • iscrizione all’Ordine degli Architetti;
  • conoscenza degli strumenti e programmi informatici pacchetto Office, Autocad e Photoshop;
  • esperienza pluriennale maturata nella realizzazione di programmi di rigenerazione / riqualificazione urbana integrati e complessi (quali i contratti di quartiere, accordi di programma o altri strumenti di pianificazione e programmazione urbanistica negoziata) e nella trattazione delle tematiche legate alla gestione delle periferie e dei quartieri di Edilizia Residenziale Pubblica degradati;
  • esperienza nella progettazione e realizzazione di opere edili;
  • buona conoscenza della lingua inglese.

Il bando per Architetti per attività di riordino archivistico prevede il possesso dei seguenti requisiti specifici:

  • laurea specialistica o quadriennale in Architettura o Design vecchio ordinamento oppure laurea specialistica o magistrale conseguite con il nuovo ordinamento universitario;
  • corso di perfezionamento post lauream o Master o Dottorato di ricerca, con preferenza in Storia dell’architettura e del design;
  • ampia e documentata esperienza di studi e ricerche significative nell’ambito della Storia dell’architettura, del design e della grafica;
  • esperienza acquisita presso archivi di stato, sovrintendenze, enti locali, università o fondazioni private nel riordino, inventariazione e catalogazione di archivi pertinenti all’architettura moderna e contemporanea;
  • conoscenza dei principali sistemi di catalogazione informatizzata secondo gli standard internazionale ISAD (G) e ISAAR (CFP). In particolare è richiesta conoscenza nell’utilizzo del programma informatico ‘Archimista’ elaborato dalla Regione Lombardia e dell’ambiente informatico ‘Siusa / Plan’ adottato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

CONDIZIONI

L’incarico nel settore politiche per la Casa avrà una durata di 3 anni a partire dal 1 gennaio 2016 ed un compenso di 150.000 Euro lordi, invece l’incarico per attività di riordino archivistico prevede un impegno di 120 ore ed una retribuzione di 6.000 euro lordi.

COME CANDIDARSI

Gli interessati ai concorsi per Architetti indetto dal Comune di Milano possono candidarsi entro le seguenti scadenze e secondo le modalità indicate:

  • Architetti per il Settore Politiche per la Casa domande entro il 18 Novembre 2015 tramite procedura elettronica presente sul sito web del Comune di Milano.
  • Architetti per attività di riordino archivistico domande entro il 22 Novembre 2015 alla mail C.biblioCASVA@comune.milano.it

Per ulteriori informazioni potete consultare la sezione Concorsi del sito internet del Comune di Milano.

Leave A Reply