Come si diventa Macchinista di treni? Requisiti e lavoro

macchinistaTra i lavori più richiesti da chi è in cerca di lavoro c’è sicuramente il macchinista dei treni. Si tratta di un lavoro di responsabilità e di capacità che può offrire guadagni molti interessanti, nonostante ritmi di lavoro non sempre leggeri. Come si diventa quindi macchinista ferroviario?

Per intraprendere la carriera di macchinista ferroviario sono richiesti alcuni requisiti fondamentali:

  • 18 anni d’età (20anni  per legge della comunità europe per la circolazione in UE);
  • Diploma Scuola Media Superiore;
  • Idoneità psico-fisica accertata da medici competenti;
  • Superamento test attitudinali, motivazionali e tecnico professionali;
  • Formazione professionale acquisita tramite corsi di specializzazione.

Lavorare come Macchinista nelle Ferrovie dello Stato

Un tempo per lavorare come macchinista ferroviario venivano indetti appositi concorsi, da anni ormai invece le selezioni sono simili alle assunzioni nelle grandi aziende. E’ il caso ad esempio di Trenitalia che tramite la sezione “lavora con noi” del sito aziendale valuta i curriculum ricevuti e si occupa della formazione del propri macchinisti.

Per il ruolo di Macchinista di treni le Ferrovie dello Stato richiedono i seguenti requisiti:

  • Altezza di almeno 1.55 m;
  • Acutezza visiva: 10/10 complessivi con non meno di 5/10 nell’occhio peggiore raggiungibile con lenti di valore diottrico +5/-8;
  • Campo visivo completo: visione binoculare efficace, sensibilità al contrasto buona, resistenza all’abbagliamento buona;
  • Senso cromatico nella norma;
  • Senso stereoscopico nella norma;
  • Udito nella norma per tenere una conversazione telefonica. I valori di eventuale deficit uditivo non devono essere superiori a 40 dB a 500 e 1000 Hz ed a 45 dB a 2000 Hz per l’orecchio peggiore.

Come candidarsi ad un posto da macchinista in Trenitalia

Gli interessati che ritengono di possede i requisiti fisici richiesti dall’azienda per il ruolo di macchinista possono inviare il proprio curriculum vitae tramite l’apposita sezione “Invia il tuo Cv“: se l’azienda vi contatterà dovrete affrontare i test attitudinali, motivazioni e tecnico professionali; se supererete questa fase sarete inizialmente assunti come apprendisti (150 ore annue retribuite) dopo apposito percorso di formazione erogato dall’azienda stessa. Il lavoro inizierà in affiancamento a personale esperto per poi continuare in base ai turni definiti dall’azienda.

Lascia un commento

Top