Come funziona Uber App e come diventare autisti Uber

0

Uber è il servizio di trasporto privato più discusso degli ultimi anni; nonostante le recenti polemiche, il servizio continua ad espandersi in tutto il Mondo e anche in Italia è possibile prenotare un autista privato per farsi portare alla destinazione scelta. Vediamo nel dettaglio come funziona Uber.

Come funziona l’App Uber?

Uber è un’applicazione che si può scaricare  direttamente dall’Apple Store o Play Store; una volta effettuata la registrazione con i propri dati personali, e quelli della carta di cresito, è possibile utilizzare il servizio.

In base alla propria posizione, individuata attraverso il sistema Gps dello smartphone, è possibile scegliere un’autista, stimare il costo per il percorso richiesto e prenotare il passaggio, pagando direttamente con la carta di credito inserita in fase di registrazione.  Il trasportato non dovrà quindi pagare nulla al conducente, il quale verrà retribuito direttamente da Uber (al netto della quota trattenuta da Uber)

I servizi offerti da Uber

I prezzi delle corse effettuate con Uber variano anche in base al servizio offerto; Uber mette infatti a disposizione 5 differenti opzioni, corrispondenti a 5 fasce di qualità del servizio:

  • UberX: opzione low cost effettuata su auto quotidiane;
  • UberTAXI: classico servizio Taxi utilizzando Uber;
  • UberBLACK: le corse avvengono su una berlina;
  • UberSUV : le corse avvengono su un SUV;
  • UberLUX: le corse avvengono su auto eleganti e di un certo valore.

Il discusso servizio UberPOP

Uber propone inoltre l’opzione UberPOP, un servizio di tipo taxi ma senza licenza, in cui è possibile ottenere passaggi da privato a privato. E’ questo il servizio al centro di numerose polemiche da parte dei tassisti di tutta Italia poichè consisterebbe nell’esercizio abusivo della professione di tassista. Negli ultimi mesi sono state diverse le sentenze contro e a favore di Uber, ma sicuramente si attendono linee guida più chiare sull’aspetto legislativo, che permetta alla famosa App di operare in totale regolarità.

Lavorare per Uber: come diventare autista

Uber è presente in Italia nelle città di Genova, Roma, Milano e Torino. Quello che interessa a molti è come diventare autisti UberPop, ossia il servizio dedicato a coloro che non svolgono l’attività in maniera professionale. Per diventare autisti per il servizio UberPop è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • fedina penale immacolata;
  • a patente di guida da almeno 3 anni;
  • non aver mai avuto sospensioni di patente;
  • auto intestata e immatricolata non più di 8 anni fa di dimensioni medie o grandi  (con almeno 4 posti e in ottime condizioni);
  • copertura assicurativa per i passeggeri.

Se siete interessati a diventare autisti UberPop potete visitare la sezione “diventa un autista“, compilando l’apposito form online e selezionando la città di vostro interesse.

Leave A Reply