Bonus Bebè 2015: da 80 a 160 euro al mese, come richiederlo

0

Il tanto atteso e discusso Bonus Bebè per le neomamme è giunto finalmente in Gazzetta Ufficiale: come previsto dal decreto l’Inps ha ora tempo 15 giorni per definire i modelli da utilizzare per richiedere il bonus e ricevere l’assegno da 80 euro mensili per le famiglie con Isee inferiore a 25 mila euro.

A chi spetta il Bonus Bebè 2015

Il decreto che sancisce la nascita del Bonus Bebè 2015 prevede il riconoscimento di un’assegno di 960 euro annui per ogni figlio (quindi 80 euro mensili), per le famiglie con un Isee massimo di 25.000 euro; per i nuclei sotto 7.000 euro di Isee il bonus raddoppia. L’assegno viene concesso fino al terzo anno d’età del bebè o comunque fino al terzo anno dall’ingresso nel nucleo familiare del bambino adottato. Il decreto specifica inoltre che il bonus è valido per ogni figlio nato o adottato tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017.

Quando presentare la domanda

Il decreto prevede che la domanda del bonus per le neomamme possa essere inoltrata fin dal giorno della nascita o di adozione del bambino; se la domanda viene inoltrata entro il termine di 90 giorni dall’evento l’assegno decorrerà dal giorno della nascita o adozione appunto, altrimenti oltre tale termine il bonus decorrerà dal mese di presentazione della domanda stessa.

Come presentare richiesta

Le domande per ricevere l’assegno del Bonus Bebè si presenteranno all’Inps per via telematica tramite apposita procedura che l’Inps dovrà istituire entro 15 giorni dalla data di pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale. L’inps è inviata inoltre a rendere le procedure di invio delle domande più semplici possibili, fornendo aiuto anche tramite le proprie sedi territoriali e il contact center.

Leave A Reply