MIBACT: pubblicati i bandi per 130 tirocini nei Beni Culturali

0

mibactIl Ministero dei beni culturali ha finalmente pubblicato il bando per l’attivazione di 130 tirocini del Fondo “1000 giovani per la cultura”, di cui vi avevamo annunciato l’imminente pubblicazione in un recente articolo.  Vediamo come candidarsi alle selezioni in scadenza il 22 ottobre 2015 destinate a giovani laureati under 29.

Progetto e concorsi

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha pubblicato i bandi MIBACT per l’assegnazione di 130 tirocini nei Beni Culturali,  rivolti a laureati fino a 29 anni di età. I candidati selezionati verranno inseriti in percorsi di formazione e lavoro nell’ambito di progetti per la tutela, la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale da svolgersi presso varie sedi su tutto il territorio nazionale. I tirocini avranno una durata di 6 mesi, con un’indennità mensile di 1.000 euro lordi (copertura assicurativa compresa), al termine dei quali i tirocinanti riceveranno un’attestato di partecipazione.

I posti a concorso per i tirocini nei Beni Culturali sono 130, suddivisi per 3 bandi e per i seguenti posti di lavoro:

  • bando 1: 30 posti presso la Soprintendenza speciale per Pompei, Ercolano e Stabia;
  • bando 2: 45 posti presso i Poli museali regionali e 5 posti presso la Direzione generale Musei;
  • bando 3: 30 posti presso l’Archivio centrale dello Stato, l’Istituto centrale per gli Archivi, le soprintendenze archivistiche e gli archivi di Stato, 20 posti presso le Biblioteche Nazionali di Roma e Firenze e le biblioteche statali.

Requisiti

Per accedere alle selezioni per i tirocini MIBACT i candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana o straniera in regola rispetto alle norme che regolano il soggiorno;
  • età massima 29 anni;
  • assenza di precedenti penali;
  • laurea in Archeologia, Architettura, Archivistica e biblioteconomia, Beni culturali, Economia, Economia e gestione dei beni culturali, Geologia, Giurisprudenza, Ingegneria, Ingegneria ambientale, Ingegneria civile, Ingegneria informatica, Scienza e tecnologia per i beni culturali, Scienze forestali e ambientali, Storia dell’arte, Tecnologia per la conservazione e il restauro dei beni culturali, o altre discipline, se  in possesso di diploma delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso l’Istituto superiore per la conservazione e il restauro, l’Opificio delle pietre dure, l’Istituto centrale per la patologia del libro, la Scuola di specializzazione beni archivistici e librari, e le scuole di archivistica del Mibact presso gli archivi di Stato, secondo quanto dettagliatamente indicato per ciascun bando;
  • votazione non inferiore a 105/110.

Selezioni

Le selezioni di ciascun bando di concorso prevedono una valutazione dei titoli dei candidati e lo svolgimento di una prova orale per l’accertamento delle competenze e conoscenze relativamente alle attività oggetto di ciascun progetto.

Come candidarsi

I candidati dovranno inviare le domande di partecipazione ai bandi entro le ore 14:00 del 22 ottobre 2015, esclusivamente attraverso l’apposita procedura online sul sito Mibact, disponibile a partire dalle ore 14:00 del 1° ottobre.

Leave A Reply