Assunzioni stabili in crescita nel 2015: boom per le aziende del web

0

I dati 2015 elaborati da Unioncamere indicano un aumento delle assunzioni 2015 per le piccole e medie imprese: rispetto al 2014 si stimano 595 mila nuovi contratti in più nel 2015, con numerose assunzioni soprattutto nelle aziende attive sul web. Le assunzioni si divideranno in 472.540 assunzioni di personale alle dipendenze dirette e 122.300 per assunzioni atipiche.


Le assunzioni stabili, alla luce del Jobs Act, sono aumentate dell’82,5% con quasi 162 mila contratti a tempo indeterminato; in compenso diminuiscono i contratti parasubordinati, con -11.440 collaboratori e partite iva. Le Pmi che prevedono assunzioni sono 19 mila in più rispetto al 2014, ossia 210 mila  imprese; di queste il 20% riguarda le imprese online che stanno attraversando un periodo di grande crescita.

La ripresa occupazionale maggiore riguarda il Nord Ovest, dove le assunzioni viaggiano ad una velocità tripla (+12,4%) rispetto alla media nazionale. L’Italia quindi sembra in fase di ripresa, come affermato dal presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello, ma per accelerare questo processo è necessario investire in innovazione, come dimostra la maggior offerta occupazionale proveniente dalle imprese che stanno sfruttando maggiormente le potenzialità del web.

Leave A Reply