Assunzioni Scuola 2015-2016: attesa per la Riforma, rischio ricorsi?

0

La Riforma della Scuola del Governo Renzi tarda ad arrivare; se non dovessero passare le assunzioni di 100 mila precari per l’anno scolastico 2015/2016, lo Stato rischierebbe di essere sommerso dai ricorsi e soprattutto una stangata da 2 miliardi di euro tra risarcimenti, spese legali e il riconoscimento degli scatti di anzianità. Ecco perchè conviene che la manovra sia portata a compimento.

E’ il Codacons a suonare l’allarme con un comunicato ufficiale firmato dal presidente dell’Associazione dei Consumatori Carlo Rienzi in attesa della fondamentale giornata di approvazione del disegno di legge al Senato in programma per oggi.

Assunzioni Scuola 2015/2016: rischio ricorsi?

Sempre più Tribunali di tutta Italia si stanno esperimento a favore dei supplenti nei famosi casi della reiterazione dei contratti a termine, in attesa che la Corte Costituzionale valuti la costituzionalità della legge 124/1999 al fine del riconoscimento di un’indennizzo per i docenti che hanno prestato supplenze per più di 36 mesi. Lo stesso problema potrebbe riproporsi in caso di mancate assunzioni per l’anno scolastico 2015/2016: se non ci saranno le assunzioni previste per il 1° settembre 2015 lo Stato rischia di dover sostenere spese ben più elevate per il risarcimento dei precari danneggiati da questa situazione.

Leave A Reply