Assunzioni Portalettere in Poste Italiane: inserimenti di fine anno

1

Sono pronte nuove assunzioni per Portalettere in Poste Italiane per questo finale d’anno. L’azienda ha aperto le candidature per prossime assunzioni di personale, con inserimenti a partire dal mese di ottobre.

Si tratta di assunzioni rivolte in particolare agli uffici postali dislocati in Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Trentino Alto Adige, Marche e Valle d’Aosta.

Nessuna grande novità per quello che riguarda i profili ricercati e i requisiti. Andiamo comunque ad analizzare quali caratteristiche ricerca Poste Italiane nei candidati e come inviare il proprio curriculum vitae.

PORTALETTERE POSTE ITALIANE: REQUISITI

Per candidarsi a lavorare come portalettere in Poste Italiane è necessario essere in possesso di:

  • Diploma di scuola media superiore con votazione minima 70/100 o diploma di laurea, anche triennale, con votazione minima 102/110;
  • Patente di guida in corso di validità per la guida del motomezzo aziendale;
  • idoneità generica al lavoro che, in caso di assunzione, dovrà essere documentata dal certificato medico rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza).

Non sono quindi richieste conoscenze specialistiche.

autisti poste

CONDIZIONI

Le nuove assunzioni per Postini avranno decorrenza a partire da ottobre 2018. Si tratta come sempre di inserimenti con contratti a tempo determinato di durate variabili a seconda delle esigenze aziendali, nei singoli territori di destinazione.

ITER DI SELEZIONE

Le selezioni si svolgeranno tramite l’ormai collaudata procedura di recruiting di Poste Italiane, ovvero:

  • convocazione presso una sede dell’Azienda per la somministrazione di un test di ragionamento logico oppure ricezione di una mail all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di adesione, spedita dalla Società Giunti OS “info.internet-test@giuntios.it” e contenente l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare il test;
  • colloquio;
  • prova d’idoneità alla guida del motomezzo che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta.

SEDI DI LAVORO

  • Piemonte – Torino, Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Verbano-Cusio-Ossola
  • Valle d’Aosta – Aosta
  • Liguria – Imperia, Savona, Genova, La Spezia
  • Lombardia – Varese, Como, Sondrio, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Cremona, Mantova, Lecco, Lodi, Monza e della Brianza
  • Trentino Alto Adige – Trento
  • Veneto – Verona, Vicenza, Belluno, Treviso, Venezia, Padova, Rovigo
  • Friuli Venezia Giulia – Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone
  • Emilia Romagna – Piacenza, Parma, Reggio nell’Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini
  • Marche – Pesaro e Urbino, Ancona
  • Toscana – Massa-Carrara, Lucca, Pistoia, Firenze, Livorno, Pisa, Arezzo, Siena, Grosseto, Prato

COME CANDIDARSI

L’annuncio pubblicato sul sito di Poste Italiane alla pagina delle posizioni aperte scadrà l’11 settembre 2018. Entro tale data è quindi necessario effettuare la registrazione sul portale dell’azienda dopodichè si potrà svolgere il test online.

Share.

1 commento

  1. Pingback: Poste italiane: si cercano portalettere, gli inserimenti entro fine 2018 - Donnaweb.net

Leave A Reply