ASL Vercelli: concorso per 20 Infermieri

0

asl vcNuove assunzioni per Infermieri presso diverse aziende sanitarie piemontese.

L’Azienda Sanitaria Locale VC di Vercelli ha indetto un nuovo concorso pubblico per l’assunzione a tempo indeterminato di 20 risorse nel profilo di collaboratore professionale sanitario – infermiere categoria D. Gli inserimenti verranno effettuati presso diverse azienda sanitarie a Vercelli, Novara e Omegna (Verbano-Cusio-Ossola).

Ecco tutti i dettagli del bando di concorso in scadenza il prossimo 21 settembre 2017.

BANDO INFERMIERI ASL VC: POSTI DI LAVORO

Il concorso dell’ASL VC, per titoli ed esami, prevede la copertura di 20 posti di lavoro a tempo indeterminato per Infermieri di cat. D, distribuiti presso le seguenti sedi di lavoro:

  • 5 infermieri presso l’A.S.L. VC di Vercelli
  • 5 infermieri presso l’A.S.L. VCO di Omegna
  • 5 infermieri presso l’A.S.L. NO di Novara
  • 5 infermieri presso l’A.O.U. Maggiore della Carità di Novara

RISERVE DI POSTI

Il bando prevede come da legge, le seguenti riserve di posti:

  • 6 posti per i volontari delle FF.AA. ai sensi dell’art. 1014 , comma 1 e 3 e dell’art. 678 comma 9 del D.lgs. 66/2010;
  • 2 posti per gli aventi diritto di cui all’art. 18 comma 2 della Legge n. 68/1999;
  • 4 posti ai sensi della DGR n. 21-4874 del 10.4.2017 per gli aventi diritto alla stabilizzazione del personale precario di cui all’art. 2 comma 1 del D.P.C.M. 6.3.2015, all’art. 1 commi 541 e segg. della Legge n. 208/2015 e s.m.i. nonché all’art. 24 del D.Lgs. n. 150/2009 e s.m.i.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Possono partecipare al concorso tutti coloro che risultino in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:

  • Cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, o loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadini di Paesi Terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria;
  • Idoneità fisica all’impiego;
  • Laurea di 1° livello in Infermieristica (classe 1 – classe delle lauree in professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrica) oppure diploma universitario di infermiere di cui al DM 739/94 ovvero titoli riconosciuti equipollenti ai sensi di legge;
  • iscrizione all’albo professionale (Collegio IPASVI);
  • non essere stati esclusi dall’elettorato attivo e destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

ITER DI SELEZIONE

Le selezioni previste dal bando consisteranno nella valutazione dei titoli dei candidati e nello svolgimento delle seguenti prove d’esame:

  • prova di preselezione, eventualmente indetta per un numero di domande pervenute superiore a 2000 e consistente nella risoluzione di un test basato su una serie di domande a risposta multipla sulla conoscenza della lingua italiana, conoscenze tecniche nel settore professionale specifico, capacità logiche e di ragionamento, cultura generale;
  • prova scritta, consistente nella soluzione di quesiti a risposta sintetica su argomenti attinenti alla materia oggetto del concorso;
  • prova pratica con l’esecuzione di tecniche specifiche o predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta mediante quesiti a risposta multipla;
  • prova orale vertente sulle materie oggetto del concorso e sulla verifica della conoscenza di elementi di informatica e della lingua inglese.

DOMANDE DI AMMISSIONE

I candidati interessati dovranno inviare le domande di partecipazione al concorso entro il 21 settembre 2017, utilizzando esclusivamente l’apposita procedura telematica disposizione sul sito internet aziendale www.aslvc.piemonte.it e raggiungibile all’indirizzo web https://aslvcpiemonte.iscrizioneconcorsi.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – E’ VIETATA QUALSIASI FORMA DI RIPRODUZIONE DEI CONTENUTI.

Leave A Reply