Alia assume 225 persone in Toscana entro il 2018

0

alia servizi ambientali La toscana Alia Servizi Ambientali è pronta a stabilizzare numerosi lavoratori entro la fine dell’anno e procedere a nuove assunzioni entro il marzo 2018.

L’azienda partecipata subentrata a Publiambiente e Cis nella gestione del servizio di igiene ambientale ha annunciato un’importante accordo con i sindacati che porterà alla stabilizzazione di 67 operatori di primo livello nelle quattro città gestite da Alia, ossia Firenze, Prato, Pistoia ed Empoli. A queste si aggiungeranno le assunzioni effettuate nel corso del 2018 provenienti da nuovi concorsi.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle prossime assunzioni in Alia e come sfruttare tali opportunità di lavoro in arrivo.

ALIA: PIU’ DI 200 ASSUNZIONI ENTRO IL 2018

Alia Servizi Ambientali stabilizzerà entro metà dicembre 67 operatori di primo livello, principalmente precari presenti nella graduatoria Publiambiente ancora in corso di validità, e che verrà così portata ad esaurimento.

Le assunzioni di Alia però non si fermeranno qui: nei primi tre mesi del 2018 è previsto un nuovo concorso pubblico sempre per operatori di primo livello nelle mansioni di autisti, operatori di impianto e impiegati. In questo caso le figure che verranno selezionate e assunte saranno 158, che sommate alle 67 stabilizzazioni faranno un totale di 225 nuovi posti di lavoro in Alia.

Le nuove assunzioni si rendono necessarie per coprire le carenze di personale denunciate da tempo. Col passaggio da Publiambiente ad Alia infatti sono state bloccate le nuove assunzioni e la mancanza di personale in diversi settori è diventato un grosso problema per l’azienda, che punta quindi a risolvere tale situazione entro il 2018 in maniera decisa.

COME CANDIDARSI IN ALIA

Per il momento, in attesa di nuovi concorsi previsti per il 2018, vi segnaliamo la sezione Lavora con noi del sito aziendale di Alia Servizi Ambientali, in cui verranno pubblicati tutti i bandi di concorso e le informazioni utili per prendere parte alle selezioni.

Leave A Reply