Aldi pronto al debutto: aperture e assunzioni 2018

0

aldiDopo due anni di preparazione, il debutto del colosso tedesco della Gdo ALDI è ormai prossimo. Sono in arrivo le prime aperture di discount dell’insegna tedesca, ma tante altre verranno realizzate nei prossimi anni, così come numerose assunzioni.

Aldi infatti partirà dalla provincia di Varese alla conquista delle grandi città, creando così migliaia di posti di lavoro sul nostro territorio.

Ci sono voluti quindi due anni di studio del mercato e dei consumatori per arrivare al debutto ufficiale che avverrà il 1° marzo con l’inaugurazione di ben 10 punti vendita.

Andiamo a scoprire quali sono i piani di Aldi in Italia per i prossimi anni e come sfruttare le opportunità di lavoro che verranno offerte dall’azienda presente in 4 Continenti con ben 5.900 discount.

ALDI: PIANO DI SVILUPPO E PRIME APERURE

Secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, Aldi ha presentato in anteprima a Castellanza (Varese) il proprio piano di sviluppo che prevede entro il 2018 oltre 45 nuove aperture in Italia.

Come detto sono pronti i primi 10 discount del Nord Italia: apriranno infatti il 1° marzo 2018 i punti vendita di Castellanza (Va), Bagnolo Mella (Bs), Cantù (Co), Curno (Bg), Peschiera del Garda (Vr), Piacenza, Rovereto (Tn), San Donà di Piave (Ve), Spilimbergo (Pn) e Trento.

COME SARANNO I SUPERMERCATI ALDI?

I discount che Aldi aprirà in Italia saranno medie superfici, comprese tra i 1.000 e i 1.500 metri quadrati. I prodotti che i clienti troveranno sugli scaffali saranno pensati esclusivamente per il mercato italiano, quindi frutto di collaborazioni con fornitori nazionali. Le referenze saranno in tutto 1900, di cui 100 di frutta e verdura e 300 marchi commerciali. L’85% dell’offerta è però rappresentato da private libel, rigorosamente selezionate dal gruppo tedesco.

In Aldi troveremo quindi marchi come “Regione Che Vai” per pasta, olio e altro, “I Taglieri del Re” per gli affettati, “Natura Felice” per i prodotti bio, “Bontlà” per i latticini.

In ogni punto vendita saranno presenti un reparto vini, esclusivamente italiani, un Banco dei Sapori per i prodotti freschi e un’area per il pane fresco preparato in giornata.

I numeri indicano quindi l’intenzione di Aldi di concentrarsi sui prodotti essenziali, offrendo qualità e convenienza, oltre ad un supporto logistico ai propri punti vendita al massimo dell’efficienza e velocità.

OPPORTUNITA’ DI LAVORO

Lo sbarco di Aldi in Italia porterà un notevole impatto sull’occupazione. L’azienda ha già assunto più di 880 collaboratori tra punti vendita, sede centrali e poli distributivi, ma ovviamente servirà altro personale per le numerose aperture in programma.

L’insegna infatti punta a chiudere il 2018 con oltre 1.500 assunzioni effettuate, per cui c’è ancora grande spazio per trovare lavoro nei nuovi discount Aldi che apriranno nel corso dell’anno.

COME CANDIDARSI IN ALDI

Tutti gli interessati alle opportunità di lavoro in Aldi in Italia possono visitare periodicamente il portale lavoro del colosso tedesco all’indirizzo https://carriera.aldi.it/nc/it/offerte-di-lavoro/

dal sito indicato è possibile visionare tutte le offerte di lavoro proposte dal colosso dei discount ed inviare il proprio curriculum online per le posizioni aperte di proprio interesse.

Share.

Leave A Reply