Come si diventa istruttore di guida e quanto si guadagna?

0

istruttore_guidaVi piacerebbe diventare istruttori di guida per insegnare ai giovani come si guida in sicurezza sulle strade del mondo? Iniziamo col precisare che l’istruttore di guida è colui che all’interno di una scuola guida si occupa della gestione e dello svolgimento delle lezioni di guida per le patenti di categoria A, B, C, D, E e CQC.

Cosa bisogna fare per diventare istruttori di guida? Per esercitare l’attività gli istruttori di guida devono essere autorizzati dalle province mediante il superamento di un esame specifico. Innanzitutto il candidato istruttore deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Età minima 21 anni
  • Diploma di scuola media Superiore
  • Patente A,B,C,CE,D oppure Patente B,C,CE,D (istruttore non abilitato all’istruzione di Motoveicoli)
  • Non essere stato dichiarato delinquente abituale e non essere stato sottoposto a misure amministrative di sicurezza personale
  • Frequenza di un corso obbligatorio di 80 ore di teoria + 40 ore di guida ( 30 ore per gli istruttori non abilitati all’istruzione di Motoveicoli)

Con i possesso dei requisiti sopraindicati è possibile accedere alla prova d’esame indetta dalla provincia di competenza oppure presso altre provincie qual’ora la prima non abbia bandito date d’esami, che consiste in:

  • prova quiz (80 quiz del tipo patente B da completare in 40 minuti con al massimo 2 errori)
  • prova teorica orale (con argomenti del programma ministeriale)
  • prova pratica consistente in: capacità di istruzione alla guida di motoveicoli, capacità di istruzione alla guida di autovetture , capacità di istruzione alla guida di veicoli di cui alla categoria CE ovvero D a scelta della Commissione.

Per la professisone di istruttori di guida a tutti gli effetti è necessario essere assunti con contratto part-time o full-time regolato dal Contratto nazionale di lavoro, oppure lavorare in maniera autonoma con partita iva.

Quanto si guadagna?

Lavorando come istruttore dipendente si fa riferimento alla tabella del contratto nazionale di lavoro per quello che riguarda orari e stipendio; lavorando invece con fatturazione e quindi partita iva mediamente l’attività di istruttore è retribuita dagli 8 ai 10 euro l’ora. Discorso diverso ovviamente se l’istruttore è anche proprietario della scuola guida, allora si che i guadagni della gestione di un’intera struttura possono diventare molto elevati.

Condividi

Leave A Reply